Glee, l’anno prossimo si chiude e poi arriva uno spinoff?

Glee, l’anno prossimo si chiude e poi arriva uno spinoff?

Glee, l'anno prossimo si chiude e poi arriva uno spinoff? Alcune dichiarazioni di Ryan Murphy lo farebbero pensare

    gleeall2

    La terza stagione di Glee sarà anche l’ultima e poi ci sarà – forse – uno spinoff? Diverse dichiarazioni rilasciate da Ryan Murphy negli ultimi tempi non fanno dormire tranquilli i fan, in particolare quella in cui il creatore dello show ha fatto sapere che grazie all’aggiunta dei nuovi sceneggiatori “vede finalmente la possibilità di chiudere lo show così come l’aveva pensato tre anni fa”. E quanto alla possibilità di uno spinoff – si parla di Rachel e Kurt che si trasferiscono a New York dando vita ad un loro Glee Club – Murphy (e Ian Brennan) ha parlato di “una bella idea”, di cui però è troppo presto parlare (“stiamo scrivendo le prime 10 puntate e siamo concentrati su quelle”) e di cui comunque si discuterà in primis con Lea Michele e Chris Colfer.

    Va detto che le chiacchiere sulla potenziale fine di Glee fanno a pugni con altre dichiarazioni del creatore Ryan Murphy, come quelle relative al fatto che solo parte del cast storico lascerà l’anno prossimo e che la mission della serie sarà quella di trovare nuovi talenti, relativamente sconosciuti, per generare ancora più buzz intorno allo show e ai suoi protagonisti.

    Ci saranno delle persone che non si diplomeranno”, ha spiegato il creatore, secondo cui Finn, Quinn e Puck saranno tra i protagonisti che se ne andranno alla fine della prossima stagione (e, almeno per un po’, non torneranno neanche come guest star). L’intenzione di Murphy è quella di usare quelli che ad oggi sono le new entry dello show come ‘testimoni’ del passaggio, “Chord [Overstreet] non è al suo ultimo anno, né lo è Darren [Criss]: ci sono un gruppo di persone, anche se ne introdurremo di altre“, ha detto Murphy.

    Sul fronte news ‘minori’, i nuovi sceneggiatori sono stati assunti per dedicarsi meno alle canzoni e più alle storie dedicate a personaggi ‘minori’ come Mercedes e Tina, ma anche per sviluppare quelle di personaggi importanti come Rachel e Kurt. Non ci saranno le millemila guest star della scorsa stagione, e ci sarà un solo episodio dedicato ad un singolo artista, “anche se – anticipa Murphy – sarà una cosa grossa, ci lavoro da due anni”.

    431

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI