Glee, ‘il finale della terza stagione sarà una rampa di lancio eccitante per la quarta’

Glee, secondo il co-presidente di 20 Century FOX 'il finale della terza stagione sarà una rampa di lancio eccitante per la quarta

da , il

    Mancano meno di venti giorni e poi la terza stagione di Glee tornerà sugli schermi americani – e italiani a breve distanza – un ritorno che andrebbe atteso con più trepidazione dell’originale se è vero che la premiere primaverile del 10 aprile sarà ‘molto eccitante’ e se è vero che ‘i prossimi episodi saranno emozionanti e divertenti, e ci porteranno ad un potente finale che ci fornirà un eccitante lancio per la quarta stagione’.

    Considerando che gli ascolti sono in calo e che mai nessuno parlerebbe male di uno show che produce, figuriamoci quando questo continua ad essere una gallina dalle uova d’oro: secondo quanto rivelato da Dana Walden, co-presidente della 20th Century Fox Television, dovremmo aspettare con molta impazienza il ritorno della terza stagione di Glee previsto il 10 aprile.

    La premiere primaverile sarà molto eccitante e ci porterà verso il diploma dei protagonisti e ad un eccitante finale di stagione’, ha detto Walden nel corso del Television Academy Foundation TV Summit, aggiungendo che gli ultimi episodi dello show saranno molto emozionanti e divertenti e prepareranno il terreno per ‘un finale molto potente in cui i telespettatori cominceranno a vedere cosa c’è all’orizzonte per questi personaggi che i fan amano così tanto. Stiamo costruendo un lancio molto eccitante per la prossima stagione’.

    Ufficialmente Glee non è stato rinnovato, ma la preoccupazione dei fan è il potenziale addio – o la riduzione di screentime – dei protagonisti principali: nei giorni scorsi Ryan Murphy aveva anticipato il ritorno di Cory Monteith, Lea Michele e Chris Colfer, ma Walden non ha voluto fornire ulteriori dichiarazioni in merito: ‘Glee – ha detto – continuerà ad essere Glee, la vedo come una continuazione di Glee, non potrei definirla altrimenti. A me sembra sempre Glee, e le idee che Ryan Murphy ha discusso con me sembrano consistenti con quello che questa serie ha fatto finora, molto consistenti in maniera dinamica e divertente’.