Glee 4, Dianna Agron ha stregato Giffoni: ‘Mi ispiro alla Loren. Quinn è una parte di me’

Glee 4, Dianna Agron ha stregato Giffoni: ‘Mi ispiro alla Loren. Quinn è una parte di me’

Glee mania al Festival di Giffoni: Dianna Agron ha incontrato la stampa e i fortunati fan accorsi da tutta Italia e dalla Europa

da in Giffoni Film Festival, Glee, Interviste
Ultimo aggiornamento:

    © Giffoni Film Festival

    Dianna Agron ha conquistato Giffoni e non solo. Da tutta Europa in quattro mila fan sono venuti per avere la possibilità di vedere l’attrice che interpreta Quinn Fabray da vicino, per potersi scattare una foto, stringerle la mano o cantare in duetto con lei. Cosa attende il futuro di questa giovanissima attrice americana? La Agron sta per andare a Parigi per girare Malavita, l’ultimo film di Luc Besson: ‘Reciterò al fianco di Robert De Niro. Inutile dirvi che non vedo l’ora. Spero di imparare bene il francese. Non vedo l’ora di lavorare con Besson, in Europa i film hanno toni più vivaci e, se mi arriveranno altre proposte interessanti, le accetterò‘. Ventisei anni, la Agron si è fermata a parlare con i giornalisti presenti al Giffoni del suo futuro e di cosa succederà nella quarta stagione a Quinn Fabray.

    Dopo le mille polemiche di qualche mese fa, Dianna Agron è arrivata alla 42esima edizione del Giffoni Film Festival, la kermesse cinematografica dedicata ai più piccoli amata da François Truffaut e che quest’anno era dedicata alla felicità. Ma cos’è la felicità per un’attrice che grazie al successo globale di Glee si è ritrovata catapultata nel mondo dello showbiz: ‘Felicità è essere qui oggi per confrontarmi con tanti ragazzi, ai quali dico di non smettere di sognare, happiness è non rinunciare mai alle proprie passioni‘. Questo messaggio, la Agron l’ha regalato anche ai ragazzi accorsi da tutta Italia e da parte dell’Europa per vederla da vicino: ‘Non molto tempo prima di cominciare a lavorare per Glee ho fatto oltre 30 audizioni per avere una particina di un musical e non ci sono riuscita. Ero a terra. Poi ho fatto un provino per Glee e mi hanno preso subito. Alla fine le cose importanti succedono anche se inizialmente può sembrare che le cose non vadano come vorremmo‘.

    Vestita con un abito in stile anni ’50 come le dive a cui si ispira, fra cui spicca la nostra Sophia Loren: ‘Mi ispiro a Audrey Hepburn: vedendo i suoi film ho capito quel che volevo fare. E a Sophia Loren e Grace Kelly: sono crescita guardando la loro eleganza nei film degli anni ’50 e ’60‘. Bella di semplicità, la Agron preferisce però essere vista come una sfigata come un membro del Glee Club della serie di Fox: ‘Preferisco essere accettata per quella che sono, una ragazza normale che quando andava al liceo era un po’ sfigata‘. Eppure il personaggio che la 26enne interpreta in Glee è tutto fuorché sfigata: Quinn Fabray rappresenta una sorta di parabola ascendente o discendente (sta a voi decidere) di una cheerleader in un liceo statunitense. Da ragazza più desiderata della scuola (contesa dai due bellocci, chiaramente membri della squadra di football Puck e Finn), Quinn si ritrova incinta, un’onta indelebile per lei, la presidentessa del club della castità. Salvata dal Glee Club, Quinn vive un momento di sbandatezza all’inizio della scorsa stagione, abbandonata la divisa delle Cheerio indossa vestiti punk, ma viene per l’ennesima volta salvata dal Glee Club anche quando tutto sembrava andare verso il baratro (per un incidente finisce sulla sedia a rotelle), il club dei New Directions la salva.

    Ora Quinn si prepara alla sua nuova vita, studentessa nella prestigiosissima Yale, ma come evolverà il suo personaggio in Glee? ‘Come cambierà il mio personaggio nella quarta stagione? Onestamente non lo so ancora, gli episodi sono ancora in fase di scrittura. Anche io sto aspettando di scoprire cosa succederà‘.

    E poi c’è la parte più bella, l’incontro con i fan accorsi da tutta Italia e dalla Francia e dalla Germania (che aveva portato a qualche polemica di troppo qualche mese fa). C’è chi riesce a chiederle qualcosa, chi le consegna un disegno, la bacia, le dà una lettera o una poesia. Anche con loro parla del futuro del suo personaggio nella quarta stagione: ‘Al nostro produttore piacciono molto i musical, ma ci saranno più canzoni contemporanee e tra Quinn e Rachel tornerà l’amicizia. Io andrò a Yale e così anche altri compagni. Non confondete però i personaggi di “Glee” e le vite che facciamo nella realtà, ognuno di noi ha una propria personalità‘, ha detto. Su questo tema, la Agron ha aggiunto che sogna di cantare Moonriver, il tema della colonna sonora di A colazione da Tiffany, ma la scelta delle canzoni da eseguire in puntata e non è detto che non lo faccia: ‘Talvolta prendono in considerazione i nostri suggerimenti, altre volte no. Il punto è che i brani devono sempre essere attinenti ai temi della puntata o alla scena‘.

    L’attrice 26enne ha lasciato un bellissimo messaggio ai suoi fan: ‘Nei film si può recitare, cantare e ballare e questo mi ha fatto capire che, grazie al mio lavoro, posso restare un po’ piccola per sempre. Amore è stare con gli amici, con i familiari, dipingerci il viso per rimanere adolescenti‘ e ha anche detto che se si fosse ritrovata incinta, come Quinn, non sa cosa avrebbe fatto. Un fan le chiede di cantare, lei accetta di buon grado e parte un duetto che emoziona tutti, Dianna compresa: la canzone è Hey Jude dei Beatles.

    949

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Giffoni Film FestivalGleeInterviste