Glee 2, Taye Diggs si propone. I Coldplay concedono il catalogo

Torniamo a parlare di Glee, la serie del momento non conosce pause e registra continuamente richieste di gente che vorrebbe apparirvi: il questuante di oggi è Taye Diggs; ed intanto i Coldplay cedono i diritti delle loro canzoni

da , il

    Glee 2, Taye Diggs si propone.

    Torniamo a parlare di Glee, la serie del momento non conosce pause e registra continuamente richieste di gente che vorrebbe apparirvi: il questuante di oggi è Taye Diggs, cui piacerebbe avere un ruolo nella serie. La star di Private Practice è sposato con Idina Menzel, apparsa in diversi episodi di Glee nel ruolo di Shelby Corcoran, e chissà che la cosa non si concretizzi….

    Nei giorni scorsi Taye Diggs voleva apparire in Cougar Town, adesso vuole un ruolo in Glee: l’attore è proprio incontentabile, e confessa ad E! Online di essere un fan dello show di Ryan Murphy e che gli piacerebbe molto apparire in Glee. “Mi piace molto guardare lo show – ha spiegato in una recente intervista – sembra fatto apposta per le persone che vogliono cantare e ballare. E poi mi è molto piaciuto come hanno integrato Idina, piacerebbe anche a me apparire”.

    Non è la prima volta che Sam di Private Practice tesse le lodi della serie, lo scorso dicembre a Fancast parlò apertamente del desiderio di sua moglie di apparire in Glee, esprimendo grande apprezzamento per la serie: “Io ed Idina – disse Diggs – siamo molto contenti di vedere tutti questi ragazzi di teatro che hanno l’opportunità di fare television. Il cast di Glee sta facendo un lavoro splendido, e spero ci saranno altri programmi simili“.

    Ed anche i Coldplay – dopo aver rifiutato di cedere i diritti del loro catalogo – vogliono che Glee usi le loro canzoni: a rivelarlo è stato lo stesso Ryan Murphy, che ha spiegato come “agli inizi della serie molta gente non sapeva neanche della nostra esistenza e chiedeva di poter vedere le sceneggiature in anticipo, cosa che ho sempre rifiutato perché non volevo creare precedenti tali per cui ci fossero altre persone che potessero ‘ficcanasare’ nella sceneggiatura”.

    Il mio rifiuto preferito – ha aggiunto il creatore – è stato quello di Bryan Adams. Lui ed i Coldplay sono stati gli unici a rifiutare il loro catalogo, ma i Coldplay ci hanno chiamato una settimana fa per scusarsi e darci il permesso di usare le loro canzoni”.