Glee 2, gli spoiler di Ryan Murphy (che sogna uno show/musical con Kristin Chenoweth)

Ryan Murphy parla del futuro di Glee, curiosità e spoiler sulla seconda stagione e non solo

da , il

    Glee 2, gli spoiler di Ryan Murphy (che sogna uno show/musical con Kristin Chenoweth)

    Non si fermano le notizie sulla seconda stagione di Glee, proviamo a fare ordine tra le tante di questi giorni che arrivano dal press tour di Fox, il creatore Ryan Murphy ha ammesso di non sapere quale sarà il futuro del cast, “abbiamo un contratto con il cast che durerà per quattro anni e speriamo di allungarlo, ma abbiamo l’obbligo di portare avanti un’esperienza scolastica veritiera, per ora abbiamo pensato a quattro anni con questo cast”. E per quanto riguarda il futuro….

    Tante guest star, viaggi in Europa, nuovi arrivi e smentite: dal press tour di Fox arrivano non solo spoiler e curiosità per la seconda stagione di Glee, ma anche per gli anni a venire: “Le competizioni nello show sono vere – ha spiegato il creatore/produttore/sceneggiatore Ryan Murphyabbiamo le provinciali, le regionali e le nazionali, ma vogliamo anche andare a Copenhagen ed a Mosca per le competizioni internazionali”.

    Nell’attesa dobbiamo ‘accontentarci’ di guest star straniere, nella seconda stagione di Glee vedremo infatti vedremo l’inglese Susan Boyle (apparirà nell’episodio natalizio nel ruolo di addetta alla mensa) e lo spagnolo Javier Bardem, per cui Murphy ha detto che “non abbiamo ancora pensato quale ruolo potrebbe interpretare, probabilmente una rock star spagnola un po’ sopra le righe e professore supplente”. Per quanto riguarda i due padri gay di Rachel, il creatore ha detto di averci pensato ma non per quest’anno, “Lea vorrebbe che uno dei suoi padri fosse Elton John, sarebbe divertente ma non avverrà di sicuro quest’anno”.

    Murphy ha anche smentito che possa essere Paul McCartney la guest star dell’episodio post Super Bowl (il creatore ha contattato diversi artisti, è però vero che l’ex Beatle ha mandato un paio di cd di canzoni che gli piacerebbe sentire nello show) ed ha anche rivelato che ad oggi Julia Roberts è “passata sul set a salutare, ma non ci sono sue comparsate in vista; per me è già abbastanza che sia venuta”.

    Spazio comunque ai personaggi, “ci concentreremo sulle storie – ha anticipato Murphy – dando spazio anche a personaggi di contorno come Brittany, Santana, Tina, e Mike Chang”. Le canzoni per episodio torneranno cinque, ma la musica sarà – ovviamente – importante, oltre ad un episodio Britney-centrico (con protagonista Brittany, ex ballerina di Beyonce) ne vedremo anche uno con canzoni originali, senza dimenticare l’episodio “Rocky Horror Picture Show”, “che andrà in onda ad Halloween, nella terza settimana di ottobre: sarà il quinto episodio e lo dirigerò io stesso”, ha anticipato Murphy.

    E mentre Lea Michele, Cory Monteith e Amber Riley saranno le guest star della premiere della ventiduesima stagione dei Simpson – che andrà in onda il 26 settembre e sarà intitolata ‘Elementary School Musical‘, quando Lisa andrà ad un ‘camp’ musicale cui in precedenza hanno partecipato anche i tre Gleeks – oltre a Glee potremmo presto vedere uno show da mezz’ora musicale con protagonista Kristin Chenoweth: “E’ una mia amica – ha rivelato Murphy – ho sempre desiderato fare qualcosa con lei, canta splendidamente e vorrei fosse la star di uno show in cui lei canta”. L’autore ha rifiutato di dare altri dettagli su questo show (che non sarà lo spinoff di Glee), anticipando che gli manca Nip/Tuck (“mi piacerebbe tornare a fare qualcosa di dark/procedurale”) e che il reality di Glee si farà, “ma nella terza stagione: abbiamo ancora da fare audizioni per cinque mesi, che poi andranno in onda su Oxyhen l’estate prossima: nella terza stagione – ha concluso Murphy – scrittureremo nuovi personaggi, sui quali sarà incentrato il reality”.