Giurì blocca gli spot comparativi di Mediaset e la talpa di Sky

Giurì blocca gli spot comparativi di Mediaset e la talpa di Sky

nuova bagarre tra Sky e Mediaset per gli spot pubblicitari

    Il Giurì ha deciso di stoppare gli spot pubblicitari di Mediaset e Sky. Ovviamente non tutti, soltanto quelli comparativi, cioè che mettono un’emittente contro l’altra, una guerra iniziata molto tempo fa tra Mediaset e Sky e che oggi ha preso dimensioni considerevoli lasciando spesso l’utente smarrito davanti a spot che creano confusione. La decisione è stata presa dopo una riunione in cui sono state analizzate due istanze, quella presentata da Sky contro Mediaset e quello presentata da Mediaset contro Sky.

    Gli spot di Sky con Ugo La Talpa protagonista insieme a Fiorello, sono stati fermati in quanto in contrasto con l’articolo 14 che fa riferimento alla Denigrazione del Codice di Autodisciplina della comunicazione commerciale. Quello di Mediaset invece è in contrasto con l’articolo 15 che fa invece riferimento alla Comparazione. I due spot sono nati l’uno come risposta dell’altro e i due colossi mediatici non si sono risparmiati reciproci colpi bassi. La sottile ironia di Sky che paragona l’utente della tv che viaggia sul digitale terrestre ad una talpa che vive al buio non è ovviamente piaciuta a Mediaset che a sua volta nel suo spot paragona gli abbonamenti limitati della pay tv satellitare all’universo a basso costo del digitale terrestre.



    Si potrebbe dire che stiamo parlando di una guerra tra giganti che poco tocca i comuni mortali, ma qualche anomalia c’è anche qui.

    Per quanto riguarda lo spot in cui è coinvolta Mediaset però, l’unica imputazione è legata al mancato rispetto dei requisiti contenuti nell’articolo 15 di cui sopra, a Sky si è vietato l’utilizzo della talpa perché ritenuta chiaramente denigratoria della concorrenza, anche se di fatto, non viene mai menzionata la concorrenza in maniera esplicita. Tutto molto complicato, dunque.

    Perché si lascia carta bianca alle pubblicità comparative se poi si vanno a cercare tutti i cavilli per osteggiarle? Non è anche questa una forma quasi occulta di pubblicità? Si fanno la guerra e intanto se ne parla, Sky si gioca la campagna d’autunno dovendo rinunciare alla talpa, ma questa è soltanto un nuovo tassello della battaglia infinita tra giganti, vediamo come reagiranno e quale sarà la prossima mossa.

    459

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI