Giovanni Toti, direttore di Tg4 e Studio Aperto, sarà candidato premier per Forza Italia?

Giovanni Toti, direttore di Tg4 e Studio Aperto, sarà candidato premier per Forza Italia?

Giovanni Toti, direttore del Tg4 e di Studio Aperto, potrebbe essere il candidato premier di Forza Italia: è molto stimato da Berlusconi

da in Italia 1, Rete 4, Studio Aperto, TG 4
Ultimo aggiornamento:

    Il direttore di Studio Aperto e del Tg4 Giovanni Toti potrebbe essere il nuovo candidato premier di Forza Italia? L’indiscrezione circola da qualche giorno: certo è che il quarantacinquenne giornalista è sempre più a stretto contatto con Silvio Berlusconi, e sta avendo in questi mesi un ruolo fondamentale nella costruzione del nuovo (vecchio) partito dell’imprenditore lombardo. Ma chi è Giovanni Toti?

    A Mediaset da quasi vent’anni, come riportava qualche giorno fa Marianna Rizzini sul Foglio, è “assiduo al desco di Arcore (le decisioni prese o non prese a tavola sono un aspetto del Cav. che va molto a genio a Toti e viceversa, dice chi li conosce entrambi)“.

    Quindi, che scenda direttamente in politica (per lui si parla anche di un ruolo come coordinatore di Fi) oppure no, resta il fatto che due dei telegiornali più importanti d’Italia sono diretti da chi suggerisce la linea politica di uno degli uomini politici più importanti d’Italia: come direbbe il Piccolo Principe, il conflitto d’interessi è invisibile agli occhi.

    Toti non sembrerebbe, a prima vista, e per carattere, neppure un tipico giornalista: è gentile, mite, onesto, mediatore, poco incline alla minacciosità. Queste stesse caratteristiche fanno sì che sia difficile immaginarselo in politica, a meno che il nuovo secolo non abbia spazzato via la verità novecentesca colta da Rino Formica sulla politica ‘sangue e merda’, sostituendola con l’idea di una politica fatta di buoni tavoli, buoni vini e una soluzione da trovare“, per riprendere una definizione di Paolo Liguori citata dal Foglio.

    Ex socialista, originario della Toscana, Giovanni è arrivato in Lombardia nel 1996: entrato a Mediaset con uno stage, ha progressivamente conquistato ruoli e persone.

    Attualmente è sposato con Siria Magri, a sua volta giornalista Mediaset (ex conduttrice di Studio Aperto, ora alla guida del team di Quarto grado).

    Toti, dunque, potrebbe essere l’uomo nuovo del centrodestra, in un momento in cui i (quasi) quarantenni, da Renzi ad Alfano (passando per Letta), sembrano gestire il potere politico? Dal punto di vista del carisma, il direttore di Studio Aperto pare avere ancora molte lezioni da prendere da Silvio Berlusconi: ma la voglia di ripulire la superficie di Forza Italia potrebbe indurre a puntare su una personalità priva di macchie.

    O quasi, come testimonia il video qui sotto.

    453

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Italia 1Rete 4Studio ApertoTG 4