Giorgio Albertazzi è morto: l’attore aveva 92 anni

Giorgio Albertazzi è morto: l’attore aveva 92 anni

La moglie Pia de' Tolomei gli è stata vicino fino all'ultimo istante

    E’ morto Giorgio Albertazzi. L’attore, di 92 anni, si è spento nella mattina di sabato 28 maggio 2016 presso la tenuta di famiglia a Roccastrada, in Toscana. A dare notizia della sua morte è la stessa famiglia in una nota inviata agli organi di stampa, secondo cui il cuore del grande regista e sceneggiatore italiano avrebbe smesso di battere alle ore 9 dopo un periodo di sofferenza. La moglie Pia de’ Tolomei, che l’ha sposato nel 2007 quando lui aveva 84 anni e lei 48, gli è stata vicino ‘con amore’ fino all’ultimo istante; così recita il messaggio diffuso e che ricorda come quella di Albertazzi rappresenti la scomparsa del più grande attore italiano.

    La morte di Giorgio Albertazzi, infatti, significa cinema, teatro e televisione in lutto. Nato a Fiesole, cresciuto a Ponte a Mensola, l’attore ha dedicato un’intera vita all’arte, attivo per decenni sulle scene, considerato divo televisivo, poeta e sceneggiatore di grande successo.

    Al Cinema ha cominciato nel 1951 con il film Lorenzaccio per la regia di Raffaello Pacini, mentre gli esordi in TV riconducono alla prosa televisiva Rai Delitto e Castigo, del 1954, firmata da Franco Enriquez.

    A collegare il nome di Giorgio Albertazzi al mondo della televisione sono in principio gli sceneggiati della RAI: è il 1957 quando l’attore fa la voce fuori campo nello sceneggiato Piccolo Mondo Antico, al quale seguono stavolta da protagonista e sceneggiatore L’idiota, del 1959, Vita di Dante, del 1965, Don Giovanni del 1967 e, più recenti, il film TV La rivale, del 1999, e la miniserie La Casa delle beffe, del 2000, targata Pier Francesco Pingitore.

    L’ultima esperienza televisiva risale invece al 2014, quando Giorgio Albertazzi accetta la sfida propostagli dalla conduttrice tv di Rai 1 Milly Carlucci e diventa uno dei concorrenti del talent show Ballando con le stelle 10.

    Quell’anno l’attore non vince il programma, ma riceve la targa Paolo Rossi con la motivazione ‘esibizione più emozionante’, realizzata in diretta TV insieme alla ballerina Elena Coniglio.

    431

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI