Giffoni Experience, parata di star con Hannah Montana in 3D

Giffoni Experience, parata di star con Hannah Montana in 3D

Fine settimana di ospiti eccellenti per Giffoni Experience: dopo Eva Mendes è giunto da Hollywood il regista Baz Luhrmann e con lui hanno calcato il Red Carpet del Giffoni Film Festival Raoul Bova, Federico Moccia, Kasia Smutniak, Davide Ferrario, Vincenzo Cerami e Luigi Lo Cascio, questi ultimi impegnati nelle Masterclass per gli ex giurati

    Fine settimana di ospiti eccellenti per Giffoni Experience, che giunge oggi al giro di boa: dopo Eva Mendes è giunto da Hollywood il regista Baz Luhrmann e con lui hanno calcato il Red Carpet del Giffoni Film Festival Raoul Bova, Federico Moccia, Kasia Smutniak, Davide Ferrario, Vincenzo Cerami e Luigi Lo Cascio, questi ultimi impegnati nelle Masterclass per gli ex giurati. E stasera alla sala Truffaut va in scena Hanna Montana the Movie 3D Concert.

    Un fine settimana davvero molto denso per Giffoni Experience, che si prepara alla seconda e ultima settimana di eventi, che vedranno nei prossimi giorni arrivare alla Cittadella del Cinema, tra gli altri, Naomi Watts e Liev Schreiber (domani 20 luglio), Christina Ricci (22 luglio), Sergio Castellitto (24 luglio) e Winona Ryder.

    Nel frattempo, dopo il venerdì 17 stigmatizzato dalla splendida Eva Mendes, ieri è stata la volta Baz Luhrmann, regista di Romeo+Giulietta, Moulin Rouge e Australia, che ha annunciato i suoi prossimi progetti cinematografici. Resta per ora solo un’idea il remake di Barbarella, film cult con Jane Fonda del 1968, mentre sembra molto più concreta l’ipotesi di portare sul grande schermo un remake de Il Grande Gatsby, film del 1974 di Jack Clayton, con un adattamento si Francis Ford Coppola: “Ne parlo da un po’ di tempo con Coppola – spiega Luhrmann – è uno dei progetti che sto sviluppando insieme ad altri”.

    Venendo al cinema di casa nostra, Federico Moccia ha presentato ai giurati del festival il teaser di Amore 14, sua penultima fatica letteraria di cui ha diretto anche la trasposizione cinematografica in sala da prossimo autunno, con Veronica Olivier nei panni della protagonista Carolina affiancata dalle amiche del cuore Alis (Beatrice Flammini) e Clod (Flavia Roberto), oltre al fratello ‘Rusty James’, interpretato da Raniero Monaco di Lapio, ex gieffino. Nel cast anche Riccardo Garrone e Pamela Villoresi.

    Presentazione ufficiale anche per Raoul Bova, affezionato amico di Giffoni, che ha mostrato alla platea di giurati del Festival del Cinema per ragazzi 15 secondi, cortometraggio che affronta il delicato tema della pena di morte dal lui coprodotto e interpretato insieme a una pletora di colleghi che hanno partecipato al progetto gratuitamente, da Jane Alexander a Gianmarco Tognazzi, da Claudio Santamaria a Ricky Memphis, Enrico Lo Verso, Claudia Pandolfi e Giorgio Pasotti. Undici minuti senza fiato in cui un detenuto, James (Bova) percorre ‘il miglio verde’, il corridoio che conduce alla sedia elettrica. Quando parte la scarica elettrica il protagonista si sdoppia: mentre la mente vaga fuori dal carcere, il il suo corpo si conterce, osservato dal pubblico che assiste all’esecuzione con interesse, pietà e indifferenza. E intanto fuori dal carcere si invoca la grazia.

    In basso il trailer.



    Immagini senza dubbio dense per la giuria di Generator +16 che in serata ha potuto rivedere anche l’ultima fatica cinematografica di Bova, il docufilm Sbirri, dedicato alle azioni del reparto antidroga della polizia.

    Giunti in Cittadella anche Vincenzo Cerami, lo scrittore Diego De Silva e Luigi Lo Cascio che hanno tenuto, tra ieri e oggi, lezione al gruppo di exgiurati impegnati nelle masterclass organizzate da Giffoni Experience.
    Passerelle affollate anche per Kasia Smutniak e Davide Ferrario, mentre il giovanissimo pubblico si assiepa davanti alle porte della sala Truffaut per assistere a Hanna Montana the Movie 3D Concert, una delle tappe del tour musicale di Hannah Montana registrata a Salt Lake City durante il tour che ha visto protagonista Miley Cyrus nella doppia veste di cantante ed interprete della fortunata serie tv della Disney. Come per i Jonas Brothers, grazie ad un efficace e ben realizzato 3D, il pubblico ha davvero l’impressione di trovarsi sul palco con il proprio idolo. In basso il trailer.



    Giffoni Experience, comunque, non finisce qui. L’esperienza è appena a metà.

    (Foto: Ufficio Stampa Giffoni Experience)

    755