Giffoni Experience, i primi vincitori

Giffoni Experience, i primi vincitori

In attesa che domani vengano proclamati i film vincitori delle sezioni Generator +13 e +16, arrivano nuovi verdetti per questa 39ma edizione di Giffoni Experience

    I giurati del Premio Ambiente CiAl a Giffoni Experience

    In attesa che domani vengano proclamati i film vincitori delle sezioni Generator +13 e +16, arrivano nuovi verdetti per questa 39ma edizione di Giffoni Experience. Viene consegnato questa sera sul palco dell’Arena della Cittadella del Cinema il Premio Ambiente promosso dal CiAl-Consorzio Imballaggi Alluminio, partner ormai storico del festival.

    Al termine di una combattutissima discussione, la giuria Ambiente di Giffoni Experience ha assegnato il Premio Ambiente Cial 2009 ex-aequo a due film presentati in concorso alla 39ma edizione del Festival del Cinema per ragazzi che domani chiude i battenti dopo 14 densissimi giorni.

    La giuria, formata da 9 ragazzi di altrettante città italiane selezionati dal CiAL e dal Festival attraverso un concorso nazionale per le scuole superiori svoltosi nello scorso anno scolastico e denominato “Obiettivo Alluminio”, si è talmente appassionata all’incarico che era chiamato a svolgere qui a Giffoni da essersi sostanzialmente spaccata, tanto da decidere di assegnare ben due Grifoni di Alluminio Riciclato, coinvolgendo nella rosa dei papabili vincitori non solo i film presentati nella sezione Generator +16, cui i ragazzi CiAl formalmente appartengono, ma una selezione di film presentati nelle altre categorie in competizione.

    Alla fine la scelta è caduta su due opere: la prima è Skin (2008, Gran Bretagna-Sud Africa, regia di Anthony Fabian) presentato nella categoria Generator +16, che si incentra sulla storia di Sandra Laing, una ragazza di colore nata negli anni ’50 in Sud Africa da genitori bianchi, difficilmente classificabile per il rigido sistema di apartheid imposto dal governo: è da considerarsi ‘nera’ o bianca? Il film è stato premiato per la capacità dell’opera di “raccontare come la natura e le sue immense bellezze possano aiutare i giovani nella ricerca della propria identità”. In basso il trailer.



    Altro film premiato in ex-aequo è stato The Missing Lynx (2008, Spagna, regia di Manuel Sicilia e Raul Garcia) cortometraggio d’animazione presentato in Elements +6, che narra le avventure di Felix, una lince sfigata che spesso si ritrova piena di acciacchi in cura presso una clinica per animali, e dei suoi amici strampalati: Gus, un camaleonte paranoico che non riesce a mimetizzarsi; la capra Beeetty, appassionata di sport estremi; Asterté, un falco assetato di vendetta; e Ruppert, una vecchia talpa cieca. Tutti in fuga da un milionario spietato che vuole distruggere la natura e metterli in cattività. A colpire gli ormai adolescenti giurati “la valenza socio ambientale espressa dal film” capace di “comunicare ai più piccoli il rispetto per l’ambiente e per gli animali divertendo”. In basso il trailer.



    Domani invece sarà la volta dei Grifoni d’Oro con i quali si concluderà questa 39ma edizione di Giffoni Experience.

    582