Giancarlo Magalli, scontro in diretta con un avvocato: ‘Chiudiamo il collegamento’

Giancarlo Magalli, scontro in diretta con un avvocato: ‘Chiudiamo il collegamento’

Il legale replica al telefono e si scaglia contro il conduttore de I Fatti Vostri: ''Lei è maestro di democrazia informativa''

    Giancarlo Magalli, scontro in diretta con un avvocato: ‘Chiudiamo il collegamento’

    ‘Chiudiamo il collegamento”: è questa la reazione avuta da Giancarlo Magalli a I Fatti Vostri su RAI 2, nello scontrarsi con l’avvocato Maiello, il legale del pediatra accusato in seguito alla morte della piccola Asya. L’avvocato è intervenuto in diretta TV e ha definito Magalli un ”maestro di informazione e delle democrazia informativa”, accusandolo anche di non dare troppo spazio alla sua replica e ritenendo ”fuori luogo”, a pochi giorni da un processo, la scelta di raccontare il ”caso di Asya” insieme a quello della piccola Patrizia, un’altra bambina a quanto pare deceduta in circostanze simili.

    Dopo aver chiarito che ”eventuali responsabilità saranno accertate in sede giudiziaria, certamente non qua, non ora”, Giancarlo Magalli a I Fatti Vostri ha dato la linea all’avvocato Maiello, intervenuto al telefono in diretta per commentare le testimonianze dei genitori delle due bambine, secondo i giudici decedute per ”una diagnosi sbagliata”, testimonianze poco prime ascoltate nel mattino di RAI 2.

    A questo punto, però, nel prendere la parola, il legale ha così rimproverato la trasmissione. Queste le sue parole, che hanno di fatto innescato una ”tentata” lite tra i due:

    scontro con avvocato

    ”[...] Non siamo assolutamente d’accordo con il fatto che vicende così delicate e complesse, che involgono una molteplicità di profili e anche di approfondimenti di carattere medico-legale, scientifico e di oncologico, ematologico, vengano trattate in televisione”.

    Inizialmente Magalli ha mantenuto la calma, ricordando all’avvocato che ”abbiamo raccontato dei fatti” e che ”non abbiamo espresso giudizi”, sottolineano pure come ”li hanno raccontati i protagonisti”.

    i fatti vostri lite

    L’intervento del conduttore, però, non è affatto piaciuto al legale, tanto che si è rivolto così al padrone di casa:

    Caro dottor Magalli, mi eserciterei soltanto in un esercizio di contrapposizione dialettica; al pubblico potrebbe sembrare l’adempimento del mio mestiere, di un dovere che è legato alla mia professione”.

    Dunque Magalli ha spiegato al suo ospite al telefono di non avere tempo e di dover dare la linea, sentendosi però dire con toni decisi che ”lei è un maestro dell’informazione e della democrazia informativa”.

    A questo punto, evidentemente innervosito dal comportamento dell’uomo, Magalli ha invitato la regia a chiudere il collegamento, precisando subito dopo come ”il nostro desiderio è sempre quello di dare parola alla contro-parte.

    Lei – ha concluso Magalli rivolgendosi all’avvocato, fino a un attimo prima in collegamento telefonico a I Fatti Vostri – ha detto che non si fanno qua i processi. Non può fa’ un’arringa di un quarto d’ora in diretta, perché non abbiamo il tempo per farla”.

    i fatti vostri lite

    606

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI