Giancarlo Leone e la Raiuno del 2014: anche Brignano con Cirilli e Ranieri?

Giancarlo Leone e la Raiuno del 2014: anche Brignano con Cirilli e Ranieri?

Gabriele Cirilli, Enrico Brignano e Massimo Ranieri saranno i volti della Raiuno del 2014, che accoglierà anche un nuovo programma di cronaca

    Quali saranno i programmi del 2014 di Raiuno? Il direttore di rete Giancarlo Leone ne ha parlato oggi a TvTalk. Gabriele Cirilli, Antonella Clerici, Massimo Ranieri ed Enrico Brignano: saranno questi i volti di punta dei primi mesi dell’anno prossimo della prima rete Rai in prime time. Cirilli, in particolare, dopo i fasti di Tale e Quale Show tornerà con l’annunciato C Factor, un talent show dedicato ai nuovi comici che vedrà anche la presenza di Carlo Conti: non come presentatore ma come giurato.

    C Factor dovrebbe prendere il via già a gennaio, il venerdì sera, raccogliendo il testimone proprio da Tale e Quale. Poco dopo, ci sarà il ritorno dei bambini di Ti lascio una canzone, con Antonella Clerici: resta la curiosità di vedere quali saranno i cambiamenti apportati allo spettacolo dopo il flop del quasi gemello Io canto su Canale 5.

    Leone, poi, ha raccontato che dopo il Festival di Sanremo su Raiuno dovrebbe arrivare Enrico Brignano: “Siamo al lavoro per creare un grande spettacolo“. Ci aspetta un one man show in stile Fiorello? Per l’attore laziale non sarebbe la prima volta.

    Ci sarà spazio, poi, per un nuovo format, intitolato La pista (dovrebbe mescolare talent show e varietà), e per la trasposizione televisiva di Sogno e son desto – Chi nun tene coraggio nun se cocca ch’ ‘e femmene belle, spettacolo teatrale di Massimo Ranieri.

    A TvTalk, comunque, il direttore di Raiuno non ha parlato solo del futuro, ma anche del passato. Alla domanda “Quanto le brucia non essere riuscito ad avere Crozza su Raiuno, da uno a dieci?”, la risposta è stata “Mille“.

    Futuro e passato, dunque, ma anche presente: Leone è stato interrogato sugli ascolti fallimentari di Mission (e sulla collocazione in palinsesto abbinata a Dopotutto non è brutto): “Mi hanno sempre detto: ‘Ricordati che ti verrà perdonato tutto tranne gli ascolti bassi’. Ma noi siamo Raiuno, possiamo permetterci di rischiare perché la media di rete ce lo consente, dobbiamo osare e cercare nuove forme di linguaggio“.

    Ospite di TvTalk era anche Gianluigi Nuzzi, presentatore di Quarto Grado: l’occasione era perfetta, quindi, per chiedere a Leone se su Raiuno potremo mai vedere un programma simile, dedicato alla cronaca, che per ora è saldamente nelle mani di Bruno Vespa. La risposta è stata affermativa: “Da marzo o aprile la prima serata del mercoledì ospiterà un programma di informazione e cronaca, con docu-fiction“. Il mercoledì, evidentemente, è dedicato agli esperimenti.

    477

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI