Giacomo Urtis ‘non è un chirurgo’: la verità prima de L’Isola dei Famosi 12

Sorgono le prime difficoltà per 'l'uomo dalle mani d'oro': la SICPRE ha diffuso uno 'scomodo' comunicato stampa.

da , il

    Giacomo Urtis ‘non è un chirurgo’: la verità prima de L’Isola dei Famosi 12

    Giacomo Urtisnon è un chirurgo’, lo afferma la SICPRE poche ore prima dell’esordio de L’Isola dei Famosi 12, in partenza il 30 gennaio 2017 su Canale 5, sottolineando i requisiti di chi può godere interamente del titolo. La Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica si è, così, prodigata ad inviare un comunicato stampa ufficiale al fine di smentire la qualifica di colui che abitualmente viene definito ‘il chirurgo dei Vip’.

    Mancano poche ore all’inizio de L’Isola dei Famosi 12 ma Giacomo Urtis è già obiettivo di polemiche e… scomode verità: il noto chirurgo dei Vip, ‘l’uomo dalle mani d’oro’, ha, infatti, qualcosa da confessare. La SICPRE si è impegnata a diffondere un comunicato stampa ufficiale tramite l’invio al giornale Novella 2000, al fine di precisare chi è realmente il concorrente ufficiale de L’Isola dei Famosi 2017 Giacomo Urtis.

    Nonostante questa nota non sia incisiva ai fini delle regole del gioco del reality show condotto da Alessia Marcuzzi e Vladimir Luxuria, metterebbe comunque a repentaglio la reputazione del naufrago, probabilmente già approdato in Honduras nelle scorse ore.

    Secondo quanto riportato dalla SICPRE, infatti, ‘Giacomo Urtis non è Specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica e pertanto non può essere definito chirurgo plastico né chirurgo estetico’.

    A parlare è il professor Paolo Colombo, presidente della società scientifica che raccoglie l’80% dei chirurghi plastici del nostro Paese: ‘Chi è in possesso della laurea in Medicina e Chirurgia può dedicarsi alla chirurgia plastica, come peraltro all’otorinolaringoiatria, oculistica, ortopedia, ginecologia e ostetricia e a molte altre discipline’.

    Inoltre, con lo scopo di precisare i requisiti per poter godere del titolo, Paolo Colombo spiega: ‘Per potersi definire chirurgo plastico e chirurgo estetico, però, occorre aver conseguito la Specialità in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, che si ottiene con un esame al termine un corso di 5 anni che segue alla laurea in Medicina e Chirurgia. Giacomo Urtis, che è un medico Specialista in dermatologia e venerologia, non può fregiarsi di questo titolo’.

    In conclusione, secondo quanto riportato nel comunicato stampa diffuso dalla SICPRE, ‘Conseguire la Specialità vuol dire fare pratica in ospedale per cinque anni, tutti i giorni, acquisendo dimestichezza con tutte le tecniche e i dispositivi utilizzati dalla Specialità. Alcuni interventi di chirurgia plastica possono essere eseguiti anche da chi non è Specialista, ma ovviamente la preparazione di chi ha conseguito questo titolo è molto diversa rispetto a chi si è fermato prima o ha proseguito su altre strade’.

    Insomma, sebbene L’Isola dei Famosi 2017 debba ancora cominciare, gli imprevisti hanno già iniziato ad ondeggiare nel mare di Cayos Cochinos. Che sia solo l’inizio? Non ci resta che approdare anche noi tra le spiagge dell’Honduras il 30 gennaio 2017.