GF9, per Paolo Mari trattamento sanitario obbligatorio

GF9, per Paolo Mari trattamento sanitario obbligatorio

Paolo Mari, squalificato dal Grande Fratello 9, è stato ricoverato nel reparto di psichiatria dell'ospedale di Pieve di Coriano per essere sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio per disposizione dei Carabinieri

da in Attualità, Grande Fratello 14, Primo Piano, Reality Show, Cronaca, Grande Fratello 9, paolo-mari
Ultimo aggiornamento:

    Paolo Mari, l’idraulico modello squalificato dal Grande Fratello 9 dopo appena cinque giorni a causa delle sue furiose reazioni isteriche (qui le immagini), è stato ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Pieve di Coriano per essere sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio disposto dai Carabinieri, intervenuti per sedare una lite tra lui e la ex compagna che non gli ha voluto far vedere la figlia.

    Paolo Mari è stato di nuovo protagonista di una furiosa scenata isterica: questa volta, però, la punizione non è stata decisa dal Grande Fratello ma dai Carabinieri di Castelnuovo, piccolo centro del modenese dove risiedono la sua ex compagna e la figlia Elena. Le sue gesta non trovano più spazio nella sezione spettacoli dei maggiori quotidiani italiani, ma nella cronaca della Gazzetta di Mantova che ricostruisce quanto accaduto qualche giorno fa. Mari è andato a trovare l’ex compagna per vedere la figlia, ma la donna ha negato l’incontro: dopo l’indecoroso spettacolo offerto all’Italia sabato scorso, costato all’idraulico l’eliminazione dal reality, non ha ritenuto opportuno che la bambina incontrasse il padre.

    La reazione non si è fatta attendere; grida, insulti, minacce di gesti inconsulti hanno spinto la compagna a chiamare i Carabinieri che lo hanno portato in caserma. Non riuscendo a calmarlo, lo hanno di seguito condotto all’ospedale di Pieve di Coriano per un trattamento sanitario obbligatorio.

    Che il giovanotto non fosse semplicemente un po’ ‘fumino’ lo avevano capito anche i ragazzi del Grande Fratello 9: lo sguardo spiritato, le urla continuate, i repentini cambi di umore avevano insospettito i concorrenti del reality che avevano saggiamente scelto di non rispondere alle provocazioni, di adottare un comportamento accondiscendente che ha finito per evidenziare la condotta quantomeno ‘preoccupante’ del concorrente entrato nel gioco lunedì 16 febbraio e uscitone per squalifica il 21.
    Il ricovero per trattamento sanitario obbligatorio non sarà certo un punto a favore per la sua ‘carriera’ televisiva, a questo punto diremo ormai compromessa.

    E dire che la madre non voleva partecipasse al GF9: “Non lo trovo un programma educativo. Mi piaceva di più quando ha fatto Ciak si canta con Katia Ricciarelli” disse la mamma intervistata un paio di giorni dopo l’ingresso del figlio nel bunker di Cinecittà. I soldi della vittoria gli sarebbero serviti a comprare una casa dove abitare con la figlia.

    Non ha talento nel senso che non sa cantare, né ballare né recitare, ma ha una gran voglia di stare nel pubblico per il pubblico” diceva lucidamente la mamma che riconosce la tenacia come pregio e l’impulsività come difetto. “Paolo a volte è impulsivo: sa chiedere scusa ma è capace di qualche parola di troppo per poi andarsene. Forse questo è il suo peggior difetto. Ma è uno che non scende a compromessi. La sua qualità più grande? La costanza e la perseveranza. Ha le valigie sempre pronte. Ovunque gli dicano di andare, lui parte”.

    Beh l’impressione è che ci sia dietro qualcosa in più dell’impulsività: per adesso le valigie le ha dovute fare per raggiungere un reparto di psichiatria.

    585

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàGrande Fratello 14Primo PianoReality ShowCronacaGrande Fratello 9paolo-mari