GF9, Ferdi: “Non stratega, diplomatico”. Il film della sua vita

GF9, Ferdi: “Non stratega, diplomatico”. Il film della sua vita

Ferdi Berisa, il vincitore del Grande Fratello 9, racconta i suoi 99 giorni della Casa del GF nella conferenza stampa conclusiva

    Ferdi Berisa ha partecipato questa mattina alla sua prima conferenza stampa da vincitore del Grande Fratello 9: tra i suoi prossimi obiettivi l’università e l‘impegno per la comunità rom. Rimanda al mittente l’accusa di calcolatore, definendosi, piuttosto, diplomatico. Ripercorriamo la sua vita, soprattutto al di fuori della casa, con i suoi racconti e gli rvm del Grande Fratello. In alto il film dei suoi 100 giorni e l’incontro con Francesca durante la finale.

    Partiamo però dalle prime dichiarazioni rilasciate da Ferdi nel corso della prima conferenza stampa a 100 giorni dall’ingresso nella casa del Grande Fratello 9. Intanto questa vittoria sembra non avergli fatto perdere la bussola.
    Finalmente potrò comprarmi una casa – esprime come primo desiderio Ferdi – poi mi devo diplomare e iscrivermi all’Università“, ma non sa bene se scegliere medicina o psicologia. “Vorrei fare il medico perchè nel mio paese c’era la guerra – dice Ferdi ricordando la sua infanzia – e mi sono sempre sentito impotente. Altrimenti opterei per psicologia: l’animo umano mi ha sempre affascinato e personalmente sono uno che si fa mille domande!“.

    In cantiere anche l’idea di destinare parte dei 300.000 Euro vinti a un progetto a favore dei rom. Proprio le sue origini rom hanno fatto (purtroppo) storcere il naso a molti, ma lui certo non rinnega le sue radici, peraltro divelte da piccolissimo: “So che i rom non non sempre si fanno amare ma non bisogna fare di tutta l’erba un fascio – dice Ferdi – sarebbe bello se la mia partecipazione al Grande Fratello riuscisse a far superare tanti pregiudizi nei loro confronti“.

    La sua storia è stata oggetto di mille polemiche fuori e dentro la Casa: molti dei concorrenti, sin dalle prime battute del reality, hanno visto nella sua vicenda personale, che ripercorreremo tra poco, il chiavistello per aprire la porta rossa da vincitore. Negli ultimi giorni è stato Gianluca a ‘riportare’ malamente a galla i malumori dei concorrenti, sorti già nella seconda settimana di reality. Vediamo in basso uno dei momenti topici, cui ha fatto riferimento anche Gianluca in quell’orribile litigio con Ferdi – risalente a martedì scorso e che ha condannato il napoletano al quarto posto – ovvero la discussione tra Gerry Longo, il non vedente entrato in casa il settimo giorno e Ferdi.



    A non aiutarlo, e a far sorgere in molti altri dubbi sulla sua strategia di gioco, anche la nomination secca ad Alberto e Vittorio, due dei tre moschettieri: il gruppo da allora lo ha guardato in modo diverso (ma la realtà può avere molte facce). In basso il video.



    Non mi sono mai basato sul mio passato e non sono uno che fa calcoli. Sono sempre stato me stesso. Forse il pubblico ha amato la mia diplomazia” ha detto Ferdi in conferenza, rispondendo così ai sospetti di quanti non hanno invece apprezzato la “mia riservatezza, la mia ritrosia verso le liti inutili, il mio rispetto per gli altri“, come dichiarato da lui stesso.

    Intanto questa avventura, oltre ad avergli aperto le porte dello show biz (che vorrebbe esplorare come attore, salvo prima studiare adeguatamente) lo ha di nuovo messo in contatto con la sua famiglia, anche ‘grazie’ (o a causa) della redazione del GF9 che ha scovato prima la madre (tramite un cugino che ha contattato il reality) e poi la sorella. “Sono felice di averle riviste – ha detto Ferdi – mio padre chissà…forse si rifarà vivo. Lo perdonerei ma non farà più parte della mia vita. Non abbiamo più niente in comune, ormai la mia è una situazione di ‘normalità’“. Spera però di riuscire ad incontrare la sorella: nessuno dei due può abbandonare il paese d’adozione, visto la loro condizione di apolidi. Per ora si contatteranno via mail, poi si vedrà.
    Rivediamo in basso i videomessaggi ricevuti dalla madre e dalla sorella: della madre è stato sempre più perplesso, rivedere la sorella, invece, è stato per lui uno dei maggiori regali del GF.





    Ma qual è la storia di Ferdi? Nel video in alto si vede già un po’ raccontare la sua storia.

    Lui ne ha parlato in casa, ma quasi en passant: il GF invece ci ha puntato molto, descrivendola minuziosamente nella scheda e tornandoci più volte sia nei confessionali sia con i videomessaggi proposti in alto.
    La riassumiamo.
    Ferdi Berisa nasce 22 anni fa a Podgorica, in Montenegro. E’ arrivato in Italia da clandestino quando aveva 9 anni con il padre su un gommone pieno di immigrati. Proprio il padre lo ha costretto a rubare e a partecipare a combattimenti tra minorenni. A 11 anni le forze dell’ordine lo hanno affidato all’Istituto Don Orione di Fano, dove ha studiato prendendo un diploma triennale all’istituto alberghiero con qualifica di cuoco. Uscito dal Don Orione a 16 anni è stato affidato ad una famiglia italiana e ha lavorato per terminare i cinque anni di superiori. Ora vive con un amico e lavora come aiuto-cuoco in uno dei migliori ristoranti di Fano, anche se il suo sogno è quello di iscriversi all’università.

    Della famiglia sapeva solo che la sorella viveva in un campo rom in Germania, mentre si aspettava fin dal suo ingresso in casa che ben presto si sarebbero fatti vivi altri suoi parenti, magari del tutto sconosciuti, con i quali ha rotto ogni rapporto rinnegando anche la loro cultura. “In questi ultimi dieci anni mio padre mi ha chiamato una sola volta e lo ha fatto per chiedermi dei soldi” disse Ferdi agli autori entrando in casa.

    Un ragazzo che non si è mai arreso davanti alle difficoltà, avendo come motto “viviamo per qualcosa di più grande“. Del resto fin da piccolo aveva intuito che l’unico modo per farcela sarebbe stato quello di studiare, impegnarsi e lavorare. Descrittosi come ambizioso, schietto, testardo, simpatico, ama il cinema (registi preferiti Tim Burton e Roberto Benigni), la fotografia, l’astronomia, i libri di De Crescenzo e di Benni, la musica classica (Tchaikovsky), quella etnica e De Andrè.

    E per assecondare la sua passione per l’astronomia, al suo compleanno il GF gli ha regalato persino un telescopio: vediamo in basso il momento della consegna.



    Certo che se la sua famiglia d’origine è spersa nel mondo di famiglie ‘adottive’ Ferdi ne ha almeno due: quella composta dai suoi amici e quella di Francesca, la cui mamma, già tempo fa, benedisse la loro unione. Le rivediamo in basso.





    Chiudiamo questa lunga cavalcata con gli ultimi minuti della finale del Grande Fratello 9, con le parole di Ferdi che risuonano sui titoli di coda del reality. Sarà la fine di un programma tv, ma di certo un nuovo inizio per Ferdi Berisa.

    1701