GF9, e se Leonia non fosse gay?

Leonia Coccia non sarebbe gay (echissene***): la relazione con caterina D'Agostino sarebbe solo una invenzione narrativa a favore della docufiction disponibile su internet e incentrata sulla vita dell'ipotetica compagna, sua grande amica

da , il

    ‘Giallo’ (wow!) sull’omosessualità di Leonia: per carità, tutto questo bailamme di gossip si sta scatenando all’insaputa della ragazza che entrerà al GF9 solo domani sera. Del resto non si è trattato di un outing ma di un’indiscrezione nata da un documentario disponibile su Youtube pescato dal Corriere della Sera. E stando alle dichiarazioni di un nostro lettore, e ad alcuni commenti fatti durante Questa Domenica, quella docufiction pescata in rete è solo fiction: Leonia e la madre sarebbero solo attrici. In alto Leonia in un talk di una rete regionale.

    Sappiamo che il mondo non ruota intorno al Grande Fratello 9, ma visto che tanto se ne parla diamo voce a un sospetto che circola da qualche giorno e che è giunto anche a Questa Domenica, che come consuetudine ormai apre con il reality. Leonia non sarebbe gay e quel video on line, e proposto anche da noi, sarebbe semplicemente una fiction. Niente di male in sé, a dire il vero, Leonia e la madre sarebbero solo state scritturate per la realizzazione di un corto e in questo non c’è nessun reato.

    A corroborare questa tesi soprattutto le dichiarazioni della stessa Leonia durante il Gran Hermano: avrebbe detto di essere attratta solo dai ragazzi e di non essere interessata a giochetti lesbo. Potrebbe essere una scelta dettata dalla consapevolezza di essere in tv, 24/h, e di non voler rendere così pubblica la sua sessualità. Ma in questo caso verrebbe meno un presupposto ‘incarnato’ dalla scelta di partecipare alla docufiction incentrata sulla ‘compagna’ Caterina D’Agostino.

    Stando alle dichiarazioni di un lettore che ha partecipato alla realizzazione del documentario, Leonia e Caterina sarebbero solo grandi amiche: la loro lunga relazione, durata almeno 4 anni, sarebbe dunque una invenzione narrativa, nata magari per ‘nascondere’ l’identità della vera compagna di Caterina. Chissà: se Leonia avrà qualcosa da raccontare lo farà nella Casa del Grande Fratello e se vuole tenersi per sé i fatti suoi liberissima di farlo. Anzi, in un’edizione come questa, in cui tutti hano qualcosa da confessare, sarebbe un segno di distinzione.