GF8, Lina e Roberto si incontrano, ma a bestemmiare è Mirko

GF8, Lina e Roberto si incontrano, ma a bestemmiare è Mirko

GF8, Lina e Roberto si incontrano, ma a bestemmiare è Mirko

    GF8, Lina e Roberto si incontrano, ma a bestemmiare è Mirko

    Colpo di scena ieri sera al Grande Fratello: subito dopo il primo collegamento di Alessia Marcuzzi con i concorrenti della Casa, durante i pochi minuti di live che seguono le rime impressioni dei ragazzi, Mirko si lascia scappare una bestemmia, a dire il vero impercettibile, che ne determina l’espulsione immediata ai termini di regolamento. In alto il video con la “grave” esclamazione di Mirko. Salta così la doppia eliminazione annunciata ad inizio puntata, Mirko ha fatto tutto da solo. Di seguito l’incontro tra Roberto e Lina: toni accessissimi e minacce che volano, uno spettacolo davvero squallido.

    Come dicevamo ieri durante la blogcronaca, Roberto non è certo il peggior deliquente del mondo, ma condensa in sè tutti i difetti, tutti i luoghi comuni di un certo tipo di “maschio” della tradizione italiana: nega di fronte all’evidenza, cerca di salvare le certezze sentimentali addossando la colpa all’amante provocatrice, si fa forte dei suoi silenzi per poi rinfacciare che non ha promesso nulla (fidanzamenti, matrimoni, etc) e non ha mai detto di amare nessuno, trova il secondo fine dietro l’”inspiegabile affetto” che una donna prova nei suoi confronti. Alfonso Signorini lo ha dipinto come una macchietta di un certo cinema anni ’50, una tipica figura della commedia all’italiana, che si nasconde dietro ad una “macchinazione” per non ammettere le proprie responsabilità.
    Ma rivediamo l’incontro, diviso in tre parti, tra Lina e Roberto (altri dettagli nella blogcronaca).

    Al termine dell’incontro accesissimo, conclusosi con una Lina infuriata che gridava “Ti ammazzo”, Roberto è stato di nuovo messo al centro del dibattito. Fischi e buuu non si contano più ormai, il suo comportamento è davvero un pessimo esempio, ma la differenza tra i personaggi della commedia anni ’50 e oggi è che il pubblico non applaude più, ma fischia. Roberto la chiama falsa ipocrisia, e di certo un fondo di ipocrisia e di perbenismo c’è, ma di fronte a certe uscite non si può pretendere di avere anche il pubblico a favore.
    Ma per questo genere di “spettacolo” e verso personaggi non proprio edificanti, il regolamento non prevede alcuna sanzione, contrariamente a quanto accade per le “bestemmie“, causa di espulsione immediata. Per carità, resta un gesto brutto, non meno però di alcuni comportamenti che non trovano sanzione. A smorzare lo “scandalo” ci ha pensato però lo stesso Mirko, che non ha protestato più di tanto, dichiarandosi comunque innocente, che ha lasciato subito la casa del GF chidendo scusa e che arrivato in studio si è cosparso il capo di cenere.

    A fargli male non tanto l’uscita quanto il modo in cui è uscito: “Dico perfino poche parolacce, non so come mi sia potuto sfuggire”, dice il ragazzo seriamente costernato e Signorini gli va subito in soccorso: “Ha fatto una cosa grave, se ne è preso le responsabilità, ha chiesto scusa, ma non mettiamolo alla gogna”. Un modo con cui Signorini mette in evidenza la differenza tra un errore di percorso e uno stile di vita. Ma rivediamo le scuse di Mirko.

    In tutto questo è uscita Silvia, e non ce lo aspettavamo, mentre in nomination vanno Teresa, Gianfilippo, Lina e Mario. La semifinale del Grande Fratello ci sarà Martedì 15. A presto per le news dalla casa.

    872

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI