GF 14, Lidia Vella: ‘Jessica ed io abbiamo provato droghe’

La confessione stupefacente su La5, mentre a Le Iene si parla di eroina

da , il

    C’è chi dice che Grande Fratello 14 abbia difficoltà ad essere stupefacente, ma Lidia Vella smentisce alla grande. Almeno una volta, infatti, la droga sarebbe entrata nella sua vita. A rivelarlo è lei stessa, durante un Live dalla Casa, in onda all’una di notte del 26 ottobre 2015 su La5. La gemella parla con Barbara e, senza troppi giri di parole, ammette: ‘Mia madre sa tutto di noi: anche che abbiamo provato droghe’. Si riferisce alla sorella Jessica, presente anche lei durante la conversazione by night.

    E, a proposito di droghe, c’è forse chi al momento vorrebbe dopare (in senso metaforico!) il televoto di questa settimana, visto che proprio per Lidia si starebbe mettendo male, almeno a voler sentire a tutti i costi la pancia del pubblico televisivo italiano. Dopo il triangolo amoroso con il suo ex Alessandro e la nuova fiamma di lui, Federica, con la quale Lidia è in sfida questa settimana, c’è chi scommette che i tele-utenti del Belpaese siano pronti, anzi prontissimi a vederla fuori dalla Casa del Grande Fratello 14. Sarà così?

    Tornando alla conversazione notturna (eh, sì, penserete, ma non c’è altro a quell’ora in tv se non la possibilità di ascoltare le confessioni di Lidia?), la signorina Vella fa sapere anche che, da adolescente, è uscita di casa di nascosto, ma, la madre, pur avendo beccato lei e la sorella, le ha lasciate comunque fare. Il risultato? Non sono più uscite di casa senza dire nulla a nessuno, in compenso, però, sono entrate in quella più spiata d’Italia. Starsene a casa, quindi, fa la differenza.

    E, a proposito di droghe e tv, grossomodo alla stessa ora, Matteo Viviani su Italia 1 propone a Le Iene la storia di Emy, una ragazza abbandonata dal padre, per certi versi anche dallo Stato (per lei, infatti, è stato parecchio difficile ottenere una semplice residenza) e che forse più debole di quanto tutti si aspettassero, non è riuscita a sfuggire alla mannaia delle droghe, finendo per vivere in un parcheggio all’aperto, dopo una vita travagliata tra eroina e abusi sin dall’età di 14 anni. Questo per dire che talvolta anche una Casa non è così scontata e che, nello stesso giorno e nella stessa ora, ci possono essere due modi diversi, molto diversi, di fare tv stupefacente. Si fanno scelte, si raccontano storie.

    La storia di Emy a Le Iene