GF 12 in differita per evitare le bestemmie?

Per evitare le bestemmie il Grande Fratello sai che fa? Pensa alla differita

da , il

    Grande Fratello 11 Matteo e Pietro squalificati per bestemmia

    Il Grande Fratello 11 si è contraddistinto non solo per la durata monstre, che ha visto il reality nel palinsesto di Canale 5 per ben sei mesi, ma soprattutto per le tante bestemmie, sanzionate o meno, che hanno scatenato l’ira funesta dei telespettatori e delle associazioni di tutela dei consumatori. Quattro eliminati per bestemmia (compreso Scattarella, fatto entrare dopo la ‘grazia’ a Matteo Casnici, a cui vanno aggiunti un paio di sospettati mai sanzionati) in una sola edizione sono un po’ troppi. E così la Endemol sta cercando una soluzione, ovvero trasmettere il GF in differita. Ma che senso ha?!

    Ospite nell’ultima puntata stagionale de Il Grande Talk, su Tv2000, il presidente della Endemol Italia, Paolo Bassetti, ha rivelato che è allo studio una ‘misura’ anti-bestemmia. No, nessun corso di bon-ton per i concorrenti, né pene corporali utili a evitare le espressioni blasfeme, bensì l’idea di trasmettere la ‘diretta’ del GF 12 con una ‘leggera’ differita, utile a ‘bloccare’, qualora necessario, la messa in onda delle bestemmie.

    Sarà un cuscinetto che ci permetterà di ripulire per rispetto verso il pubblico, non so se questo è tecnicamente possibile” ha detto Bassetti, che peraltro preannuncia un’altra edizione fiume del reality. “All’inizio, di fronte alla prospettiva di fare un’edizione così lunga, ero spaventato. Oggi come oggi non penserei più a una edizione corta di GF” dice ancora l’Ad di Endemol, che quindi non intende far marcia indietro e proporre un’edizione ‘umana’ del Grande Fratello.

    In tutto questo l’idea della differita ci sembra, per dirla alla Fantozzi, una ‘boiata pazzesca’: se è diretta è diretta! Non bastano le ‘manipolazioni’ nel backstage, ora anche la differita! E chissà quante altre cose potrebbero essere ‘epurate’ con la scusa della ‘tutela’ dei telespettatori. L’unica misura utile per evitare le bestemmie – o quantomeno per dare un segnale forte al pubblico – è quella di sanzionarle immediatamente, senza aspettare le rimostranze delle associazioni, senza aprire televoti e senza sfruttarle a fini di audience, come più volte accaduto nella scorsa edizione. Questo sì che sarebbe una buona misura anti-bestemmia!