GF 11: secondo Ferdinando Giordano, vincitore morale

Ferdinando Giordano secondo al Grande Fratello 11

da , il

    GF11 secondo Ferdinando Giordano

    Ferdinando Giordano ha mancato di un soffio la vittoria al Grande Fratello 11: alla fine il salernitano doc, presentato dal reality come ‘il figlio del Boss’ ha raggiunto la finale dell’edizione più lunga del reality di Canale 5 dopo 6 mesi di permanenza nella casa del GF classificandosi secondo, ma con onore. Carattere temprato dalle difficoltà della vita, da un’infanzia difficile, dalla prematura morte del padre, Ferdinando ha potuto godere dell’appoggio e dell’affetto del pubblico tv, mobilitatosi in massa per regalargli il sogno del GF 11 e soprattutto il montepremi di 300.000 euro: missione non compiuta, ma di certo la vita per lui cambierà.

    Ferdinando Giordano non riesce a conquistare il titolo di vincitore del Grande Fratello 11, andato ad Andrea Cocco, entrato con lui nella casa del GF 11 lo scorso 18 ottobre. Ora Ferdinando, che il 23 luglio compirà 31 anni e che a breve diventerà zio per la terza volta – la sorella minore è incinta -, è pronto a tornare a casa, nella sua Salerno, con la speranza di una vita diversa e con tanta voglia di sancire il suo definitivo riscatto da un’infanzia difficile.

    La malavita organizzata ha bussato alla sua porta, coinvolgendo il padre in vicende camorristiche – dalle quali è sempre stato scagionato – e segnando la sua vita: proprio il padre, a cui era legatissimo e che è scomparso 8 anni fa per un male incurabile, lo ha tenuto lontano da giri poco raccomandabili e lui si è dato da fare per garantire alla sua famiglia una vita diversa.

    Signorini, che ha confessato di aver fatto sempre il tifo per lui, lo ha nominato il vincitore morale del GF 11: con lui (e con Andrea) ‘vince’ (nonostante il secondo posto) un modello positivo, un ragazzo che ha combattuto contro il pregiudizio, che ha fatto sì che le ‘colpe’ del padre non ricadessero su di lui (aiutato in questo dallo stesso papà, che ha fatto di tutto per tenerlo lontano dal vortice della malavita). Solidi principi, sguardo fiero, abile giocatore – senza mai sferrare colpi bassi -, netto nella sua divisione tra ‘amici’ e ‘compagni d’avventura’, non ha mai nascosto la sua antipatia per Davide, con cui ci sono stati sempre forti scontri, e non ha perso tempo a difendere la sua donna, non in maniera cieca e aprioristica: insomma, un uomo del sud rispettoso e meritevole di rispetto.

    La sua avventura al GF è stata senza dubbio caratterizzata dalla difficile relazione con Angelica Livraghi: tra tanti tira e molla ora il loro rapporto è atteso alla prova più difficile, quella del dopo-reality. Se son rose fioriranno, si dice: per ora non ci resta che fare a Ferdinando tutti i nostri migliori auguri.