GF 11, rimborsati i televoti annullati

GF 11, rimborsati i televoti annullati

Il Grande Fratello 11 annuncia di aver provveduto al riaccredito dei televoti annullati per la squalifica di Massimo Scattarella, Pietro Titone e Nathan Lelli

    GF11 Marcuzzi

    In attesa di comunicazioni ufficiali circa la bestemmia di Roberto Manfredini, il Grande Fratello 11 comunica ai telespettatori di aver provveduto al rimborso dei tre televoti annullati nel corso di questi ‘primi’ tre mesi di reality. L’Unione Nazionale Consumatori ricorda comunque le procedure per il riaddebito delle cifre spese a sostegno dei concorrenti.

    Il Grande Fratello 11 ha appena annunciato di aver effettuato il rimborso dei costi addebitati in relazione ai televoti annullati nel corso di questa prima parte del reality di Canale 5 (che sembra destinato a durare fino al 18 aprile, due settimane in più di quanto finora preventivato).

    Si tratta dei televoti per il rientro di Massimo Scattarellasqualificato nel corso del GF 10 per bestemmia e ‘rientrato’ per volere del pubblico dopo la ‘grazia’ a Matteo Casnici - che rispondeva alla domanda “Vuoi che Massimo entri nella Casa?”, attivo dal 27/12/2010 al 03/01/2011); del televoto per l’eliminazione tra Giuliano, Olivia e Pietro (attivo dal 04/01 all’08/01 e annullato per la squalifica di Pietro Titone); e del televoto per l’eliminazione tra Biagio, Nathan e Roberto (attivo dal 25/01 al 27/01 e annullato per la squalifica di Nathan Lelli).
    In caso di abbonamento, specifica il GF, il riaccredito avverrà direttamente in bolletta.

    L’Unione Nazionale Consumatori ricorda comunque le procedure per richiedere il rimborso del televoto a quanti ancora non avessero ricevuto un sms di avvenuto riaccredito da parte delle proprie compagnie telefoniche.

    Vi consigliamo di attendere ancora qualche giorno prima di procedere a un sollecito, per il quale l’Unc ha predisposto un apposito modulo che potete scaricare sul sito dell’associazione, www.consumatori.it.
    Fateci sapere se riscontrate problemi o ulteriori ritardi.

    358