GF 11, il Moige e la bestemmia: “Matteo va espulso”

GF 11, il Moige e la bestemmia: “Matteo va espulso”

Il Moige contesta aspramente lo sdoganamento della bestemmia al Grande Fratello, consumatosi con il perdono a Matteo Casnici

    GF11 casnici bestemmia

    Matteo Casnici, concorrente del Grande Fratello 11, è solo l’ultimo di una lunga serie di personaggi da reality show incappati in un’involontaria bestemmia, o comunque in un’espressione non rispettosa della fede della stragrande maggioranza degli italiani. Eppure Matteo è l’unico ad aver evitato l’esplusione e il Moige va su tutte le furie. E non è il solo…

    Dopo giorni di polemiche seguite all’ennesima bestemmia al Grande Fratello, il pubblico tv si aspettava l’ennesima esplusione d’ufficio del concorrente macchiatosi dell’unica grande colpa finora sanzionata dal reality di Canale 5. E così lunedì sera tutti davano per scontata l’uscita di Matteo Casnici, ultimo di una lunga serie di bestemmiatori che finora sono stati cacciati con disonore dal GF (alcuni sono stati quasi ‘cassati’ dalla memoria storica). E invece, a sorpresa, Matteo è rimasto in casa grazie a una contestabile valutazione del GF che non ha riscontrato nell’uscita di Matteo (‘Mannaggia alla Mad****‘) una reale volontà offensiva.

    Immediata la reazione del predecessore Massimo Scattarella, uno dei personaggi più amati della scorsa edizione reality e papabile alla vittoria finale, scivolato su un malcostume linguistico per il quale chiese immediatamente (e più volte) scusa senza che questo impedisse al Grande Fratello di punirlo severamente e di farlo sentire come il peggiore dei criminali per un’espressione gratuita e di certo non dovuta a un reale desiderio di prendersela con il Padreterno (dopo che in 11 edizioni di GF in quella casa è successo davvero di tutto).

    Inevitabilmente scende in campo anche il Movimento Italiano Genitori, che constata con amarezza lo ‘sdoganamento’ della bestemmia in tv, finora ultimo baluardo di civiltà televisiva (a prescindere dalle proprie credenze), tanto da essere oggetto di una serie di provvedimenti (mai andati davvero in vigore) per punire i calciatori, piuttosto inclini a farne uso.
    È un fatto gravissimo che il Grande Fratello sdogani la bestemmia, oltrepassando il limite della decenza, senza rispetto alcuno per l’educazione e i principi della civile convivenza“: così il Moige, in una nota diffusa ieri, condanna il perdono di Matteo. “L’ennesimo caso della bestemmia al Grande Fratello è la conferma della volgarità e del trash che imperversa da anni nel programma” si legge ancora nella nota.

    Il Moige chiede quindi una ‘revisione della sentenza’ e l’esplusione immediata, mentre Massimo Scattarella chiede il ‘reintegro’ nel posto di lavoro: noi ormai dal GF ci aspettiamo di tutto. E’ proprio vero che al Grande Fratello “tutto può succedere”.

    476

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI