GF 11, 51.640 euro di multa per le bestemmie

L'Agcom multa il Grande Fratello 11 per le tante bestemmie registrate in questa edizione no limits: per il reality di Canale 5 una sanzione di oltre 51

da , il

    GF11 bestemmie

    Il Grande Fratello 11 rimarrà negli annali della tv per le tante esplusioni da bestemmia (e i vari casi ‘dubbi’) che hanno costellato la sua lunghissima stagione. Ora arriva anche una multa dall’Autorità Garante per le Comunicazioni, che ha sanzionato il reality di Canale 5 per un totale di 51.640 euro. Il Grande Fratello si rifarà sui concorrenti colpevoli?

    Ben tre gli esplusi dal Grande Fratello 11 per bestemmia: si tratta di Pietro Titone e Matteo Casnici, graziati dal GF e poi fatti fuori da Mediaset sommersa dalle proteste dei telespettatori; in quell’infornata di espulsioni si ritrovò anche Massimo Scattarella, concorrente del GF 10 squalificato lo scorso anno per bestemmia e poi ‘reintegrato’ dal televoto quest’anno a seguito della ‘sconcertante’ grazia concessa a Matteo Casnici, di origini italiane ma con scarsa dimestichezza col termine ‘Mannaggia’ (che fece seguire da una ‘Madonna’ decisamente impropria).

    E’ stata poi la volta di Nathan Lelli, ma restano ancora dubbi i casi di Guendalina Tavassi, sentita bestemmiare già nella seconda settimana di reality, e di Roberto Manfredini, entrambi poi fatti fuori dal televoto.

    Ora arriva una sanzione dall’Agcom, o meglio dalla Commissione Servizi e Prodotti dell’Autorità Garante delle Comunicazioni, che in una riunione tenutasi oggi ha deliberato una sanzione nei confronti del GF 11 “per le espressioni blasfeme pronunciate in più puntate da alcuni concorrenti“. La multa è di 51.640 euro: sarebbe quasi il caso di ripartirla tra i bestemmiatori… o no?