Get to know Echo intimately, le foto della Dushku per Dollhouse

Foto e video per Dollhouse! Partiamo da queste ultime con la Fox che ha ideato la campagna "Get to know Echo intimately" in cui la protagonista Eliza Dushku appare

da , il

    Foto e video per Dollhouse! Partiamo da queste ultime con la Fox che ha ideato la campagna “Get to know Echo intimately” in cui la protagonista Eliza Dushku appare…senza veli! per promuovere la serie in partenza il 13 febbraio (in America)

    Illuminante, in tal senso, la risposta di qualche giorno fa di Joss Whedon nel corso della conferenza stampa di presentazione di Dollhouse, che aveva spiegato come “la premessa dello show si basa su questi uomini e queste donne che sono assunti per diversi lavori, molti dei quali avranno a che fare con il sesso. Io ed Eliza abbiamo discusso molto sull’argomento, non per il suo essere oggettivamente hot, ma proprio perché volevamo esaminare la sessualità umana, cosa ci guida e perché il sesso è così importante per noi, cose su cui io lavoro da tempo“.

    All’epoca Whedon non sapeva quale fosse la tagline per le foto, “ma credo, diceva nei giorni scorsi, che sarà qualcosa che si avvicina alle tematiche principali trattate nello show“. Uno show che, ha anticipato Whedon, potrebbe anche essere controverso: “Alcune persone saranno offese da alcune cose, altre non lo saranno. Ci sono cose in Dollhouse che mi danno fastidio, ma che non danno fastidio agli sceneggiatori, ed è una cosa che mi rende un po’ triste, ma lo scopo era quello di esaminare queste aree grigie e vedere cosa c’è di innato in noi. Cos’è che vogliamo l’uno dall’altro, cos’è veramente virtuoso, quanto ci ‘oggettifichiamo’ l’uno con altro?

    La cosa, pare, ha creato qualche frizione con la Fox, “dato che presto il network mi ha fatto capire che non volevano avere a che fare con lo show. Avevano comprato lo show, ma non volevano avere a che fare con la sua parte sexy, anche se adesso ci fanno marketing. E’ il problema di tutti i network, evocare e non dire niente, giocare sul sicuro. Beh, Dollhouse non giocherà sul sicuro, l’idea è di far vedere sempre tutto“.

    Nel corso della conferenza, Whedon ha anche rivelato che non aveva intenzione di sviluppare una nuova serie tv, “ero impegnato nello scrivere Dr. Horrible’s Sing-Along Blog e passavo del tempo con Eliza parlando della sua carriera e di cosa poteva fare per ‘controllare’ la sua carriera. Parlavamo di quanto sarebbe stato interessante per lei mostrarsi in diversi modi e il più spesso possibile, e siccome parlavano di tutte queste cose che lei avrebbe voluto fare in uno show, e Dollhouse è venuto fuori da solo“.

    L’idea è stata successivamente presentata ai collaboratori di Whedon e poi alla Fox, “cui ho parlato di tutto, concept, episodi, di quanto dovrebbe durare la serie (pare che il piano sia quinquiennale). La rete ha ordinato 13 episodi, poi ci sono stati un po’ di problemi ma il processo è stato tutto sommato organico. Nel corso degli episodi Eliza – o Echo, parlando dollhousianamente – sarà una ricca signora che è morta, il membro di una setta, una dominatrice, una popstar, una cantante..e. la moglie di qualcuno. Insomma, ha concluso Whedon, un po’ di tutto!“.

    Dollhouse Trailer #1