Gerry Scotti a Il Grande Cocomero: mi hanno proposto Sanremo ma resto a Canale5

Gerry Scotti a Il Grande Cocomero: mi hanno proposto Sanremo ma resto a Canale5

Il Grande Cocomero, Gerry Scotti ospite di Linus su Rai2, in occasione della seconda puntata, conferma un 'eventuale conduzione del Festival di Sanremo

    gerry scotti e linus a il grande cocomero

    Dove lo trovano il tempo, verrebbe da dire, Gerry Scotti e Linus? Chi impegnato il sabato e la domenica sera con Italia’s Got Talent e Io Canto su Canale5, chi in radio con Nicola Savino a Deejay Tv. Sta di fatto che, entrambi, oltre alla passione storica per la radio fanno televisione: anche Linus, nella seconda serata di Rai2 con Il Grande Cocomero.

    Stasera, da Linus è stato ospite proprio il conduttore di Io Canto, per l’occasione su Rai2 in quanto amico del conduttore. Un’intervista-fiume a Gerry Scotti che ha rotto le righe, per certi versi, sin dall’inizio: dal racconto dei trent’anni a Mediaset, alla possibilità – da sempre pavonata dagli addetti ai lavori – di condurre il Festival di Sanremo:

    “Me l’hanno accennato un paio di volte. Come dire: vorresti un caffé?…Sono anche alla Rai, non vorrei fosse una risposta impegnativa. Sì sì, se uno risponde no è anche un po’ falso. Io lo farò l’anno in cui lo vogliono far male, scherza con Linus.

    Sul rapporto con Mediaset nei tanti anni di carriera è strano che Scotti scelga la Rai per parlarne se, quella con l’azienda, dice Gerry, è una “fedeltà di fatto”. “Non l’abbiamo mai cercato come record di cui vantarci”, ha spiegato il giudice di Italia’s Got Talent.

    E sul perché non abbia mai virato verso gli studi Rai , Scotti proprio categorico non è, ma ci tiene a chiarire le motivazioni anche televisive:

    scotti linus rai2

    “Io avevo questo grossissimo legame con la città (Milano)…dove c’era anche mio figlio. Non mi sono mai sognato di allontanarmi da qua.

    Qua o là non significa più niente perché anche Mediaset – come la Rai – ora ha studi sia a Roma che a Milano“.

    Qualche rimorso e qualche progetto che il papà di tutti, lo zio Gerry – come lo chiamano affettuosamente nell’ambiente tv – ha e si vede. Meno conduttore e più attore, immagina così il suo futuro da show-man televisivo.

    Così dice di voler maggiore attenzione dall’azienda per cui lavora, affinché reinvesta nel valore televisivo della sit-com: “Non mi rimprovero quasi nulla. Mi spiace solo che per motivi di opportunità e di mercato si sia abbandonata la sit-com, soprattutto insieme a Maria Amelia Monti. Quello è l’unico rimorso che ho, ma non è detto che non ritorni a farlo”.

    Va detto però che è decisamente impossibile guardare il programma con l’incursione del Tg2, durante la messa in onda de Il Grande Cocomero. Già la scorsa settimana, il programma, è andato in onda più tardi rispetto alla programmazione, proprio a causa dello speciale della rete, con un risultato di ascolti non proprio soddisfacente per Linus.

    547