Gerald McCulloch (CSI Las Vegas) aggredito in metropolitana a New York

da , il

    Gerald McCulloch

    Davvero una brutta ‘avventura’ quella capitata a Gerald McCulloch di CSI: Crime Scene Investigation (nella serie interpreta Bobby Dawson, l’esperto di armi), che è stato aggredito con un coltello nella metropolitana di New York.

    Secondo quanto riportato dal New York Daily News e da altri giornali/siti internet, l’attore, intorno alle 2 di notte, stava ‘smanettando’ sul suo pc quando è stato assalito da un uomo armato di coltello che voleva rubargli il laptop.

    Erano circa le 2, ha detto Gerald McCullouch al quotidiano newyorkese, e stavo tentando di contattare un mio amico che era ad un party ad Antik. Il mio iPhone però era morto, quindi l’ho attaccato al mio laptop per ricaricarlo e stavo editando un video su YouTube quando nei pressi della stazione di Utica Blvd. ho notato un uomo di fronte a me che ha poi tentato di rubarmi il pc. Prima che potesse farlo, gli ho tirato un pugno nello stomaco (l’attore ogni tanto ‘tira’ di boxe), e non volevo dargli il mio pc anche perché era da tempo che stavo lavorando su quel video, ma lui ha tirato fuori il coltello da una borsa di plastica, un coltello con una lama di circa 10 pollici”.

    Secondo il racconto di McCullouch, alla vista del coltello i passeggeri se la sono data a gambe, “io gli ho gridato di togliermi quell’arma dalla faccia, ma lui me l’ha puntata alla schiena. Non so per quale motivo, forse un ripensamento, la lama non ha passato il mio giacchetto di cuoio. Io continuavo a dargli dei pugni, ma quello continuava a starmi addosso con il coltello, ma gli altri passeggeri avevano avvertito il capotreno che mi ha portato nell’altra carrozza”.

    A questo punto sono arrivati una decina di poliziotti che hanno ammanettato l’assalitore, al secolo James Torres di 36 anni, e lo hanno arrestato per furto, aggressione, minacce e possesso di arma: secondo quanto rivelato McCullouch, i poliziotti hanno anche scoperto che l’uomo potrebbe essere il responsabile di accoltellamento ai danni di altri due poliziotti.

    La polizia non poteva svolgere un lavoro migliore, ha concluso l’attore, che già nel 2001 con il suo fidanzato era stato derubato ad Atlanta, ho firmato un sacco di autografi e poi mi hanno dato un passaggio fino a Manhattan”.