George Clooney protagonista, tra Striscia, Fazio e la politica italiana

George Clooney protagonista, tra Striscia, Fazio e la politica italiana

George Clooney protagonista, tra Striscia la Notizia, Fabio Fazio e la politica italiana

    Settimana intensa quella vissuta da George Clooney, che stasera sarà ospite di Che Tempo che Fa, il talk show condotto da Fabio Fazio su RaiTre a partire dalle 20.10. In Italia, ormai sua seconda patria, per promuovere il suo ultimo film che lo vede regista e protagonista, In Amore Niente Regole, (Leatherheads), Clooney ha dovuto schivare accuse per truffa e, soprattutto, gli assalti delle compagini politiche desiderose di accaparrarselo come testimonial.

    Partiamo dal caso che lo ha visto inconsapevole stilista e firma di una linea di abbigliamento a suo nome. Qualche giorno fa è girata la notizia di una griffe, “GC“, sponsorizzata e promossa dall’attore hollywoodiano. Nonostante qualche autorevole testata sia caduta nel tranello, Striscia la Notizia ha svelato l’arcano: si tratta di una truffa orchestrata da un vecchia conoscenza della trasmissione, tale Vania Goffi, già spacciatasi per fidanzata di Clooney e al centro di un raggiro a base di Rolex commericializzati on line, che alla consegna si “trasformavano” in un kg di sale. Insomma il vecchio trucco del pacco alla napoletana. Ora, dopo il battage pubblicitario volto al lancio di questa ipotetica griffe targata George Clooney (che sarebbe stata presentata con una sfilata il prossimo 20 aprile) è giunta non solo la secca smentita dell’attore, che ai microfoni di Striscia ha confermato di non saperne nulla e di non aver mai conosciuto la Goffi, ma anche l’annuncio dell’apertura di un’inchiesta da parte della Procura di Milano e della Guardia di Finanza. Qui il servizio trasmesso due giorni fa da Striscia.

    Un nome come quello di Clooney, del resto, non può non agitare le acque in un’Italia che evidentemente ha perso dimestichezza con le star d’oltreoceano, prima abituée della Roma della Dolce Vita e ora fuggevoli meteore di passaggio. E invece di approfittare dell’amore che l’attore ha per il nostro Paese, nel quel ha deciso di vivere almeno quattro mesi l’anno, per rinverdire la nostra immagine un po’ logorata all’estero, non troviamo niente di meglio da fare che infilarlo nelle nostre beghe elettorali. A dire il vero “nei guai” ci si è un po’ infilato da solo, visto che appena arrivato in Italia ha dichiarato che Veltroni è come Obama, dichiarazione immediatamente utilizzata dal PD che ha inserito la news con dovizia di particolari nel proprio sito.

    Per tutta risposta Tiziana Maiolo, ex di Forza Italia ora assessore al Comune di Milano, ha “approfittato ” (lo diciamo ovviamente per pura invidia) del suo ruolo istituzionale per ricevere un bacio dall’attore e inviare la foto a Berlusconi per rassicurarlo. Come riporta il Corriere della Sera la Maiolo ha inviato al leader del PdL la foto con una nota: “Avrai certo visto anche tu la foto dell’incontro casuale tra il tuo competitor, di cui non ricordiamo il nome, e George Clooney ieri a Milano.

    Non preoccuparti, il noto attore non è roba loro. Come puoi notare dalla foto che ti allego, il nostro George ha altri gusti. Politici, ovvio”, ha concluso l’assessore.

    Tra i due litiganti ha però goduto Fabio Fazio, che ieri ha avuto ospite negli studi di Che Tempo che Fa l’attore americano per un’intervista che andrà in onda questa sera su RaiTre durante il consueto programma del weekend. Si è trattata dell’unica ospitata tv del divo impegnato nel tour promozionale del suo ultimo film, un’intervista che a detta di quanti hanno potuto seguirla in anteprima (come riportato anche dal comunicato stampa diffuso da Digital Sat), si è svolta in un clima ridanciano e molto rilassato. Fazio e Clooney, incontratisi ieri per la prima volta, sono entrati immediatamente in sintonia, mostrando una complicità e un affiatamento invidiabile. Poca formalità, come nello stile dei due personaggi, molta allegria, culminata addirittura in un O’ Sole Mio intonato dai due. Clooney, dichiaratosi peraltro fan della trasmissione, ha poi avuto modo di parlare un po’ di tutto, dal suo rapporto con il Dalai Lama, al suo impegno per il Darfur, passando poi per le sue gite in moto e la sua villa sul lago di Como, dove ha detto di essersi fermato per lavare un paio di piatti (quanto ci piacerebbe credergli!). Un’intervista a tutto campo da non perdere, mentre vi lasciamo con il trailer di In Amore Niente Regole, da ieri nelle sale italiane.

    1009