Game of Thrones rinnovato per una quarta stagione, ascolti record per la premiere

Game of Thrones è stato rinnovato per una quarta stagione, dopo gli eccezionali ascolti della premiere della terza

da , il

    Game of Thrones rinnovato per una quarta stagione dopo gli ascolti record

    Era praticamente scontato ma è bene riportare l’ufficialità della cosa: Game of Thrones è stato rinnovato per una quarta stagione! L’epica serie tv HBO tornerà anche il prossimo anno con dieci episodi, pronta a incantare gli spettatori come ha fatto in passato e continua a fare anche ora.

    E’ bastato un solo episodio perché il network prendesse la decisione, anche se in realtà era già tutto fatto. Si è aspettata la messa in onda della premiere della terza stagione più che altro come formalità. E d’altro canto, gli straordinari risultati ottenuti in termini di ascolto hanno senz’altro incoraggiato i vertici aziendali a dare l’annuncio.

    Il primo episodio di Game of Thrones 3, trasmesso domenica 31 marzo 2013, ha battuto ogni record precedente. Ben 4.4 milioni di americani si sono sintonizzati per seguire le vicende di Jon e compagni, facendo segnare il dato più alto per la serie tv: il picco precedente era stato raggiunto con il season finale della seconda stagione, seguita da 4.2 milioni di telespettatori. La premiere dell’anno scorso si era invece assestata su 3.9 milioni.

    In genere gli ascolti di una serie tv tendono a calare di anno in anno, ma con Game of Thrones si sta verificando l’effetto opposto. Il che non stupisce, se si considera il materiale da cui prende vita. Il telefilm segue infatti fedelmente gli sviluppi di trama della saga di romanzi ‘Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco’, che si fa via via più avvincente di volume in volume. Pertanto, mentre gli sceneggiatori di una comune serie tv annaspano per creare storie che mantengano viva l’attenzione degli spettatori, qui il problema non si pone.

    La vera difficoltà sta nel cercare di condensare in dieci episodi i tantissimi avvenimenti che si verificano in ogni romanzo. Senza contare il numero sempre crescente di personaggi che compaiono sulla scena, che possono confondere non poco chi ha dimestichezza con la saga.

    Da segnalare anche il primato che l’episodio ha fatto registrare sul fronte dei download illegali. Il sito TorrentFreak ha diffuso dati e numeri impressionanti al riguardo: 1 milione di download in meno di 24 ore e la palma di episodio più scaricato di sempre. Ma se pensate che ciò sia motivo di rammarico per la HBO, vi sbagliate. Ecco le sorprendenti dichiarazioni di Michael Lombardo, capo della programmazione del network:

    ‘So che non dovrei dirlo ma per me è una specie di complimento.’

    La quarta stagione di Game of Thrones narrerà gli eventi descritti nella seconda metà del terzo volume originale della saga, ‘A Storm of Swords’. E’ probabile però che vi troveranno spazio anche riferimenti e sviluppi narrativi tratti dagli altri romanzi, come è già avvenuto per la prima e seconda stagione.