Gad Lerner: ‘Con Fischia il vento abbandono il talk show e torno a girare l’Italia [VIDEO]

Gad Lerner: ‘Con Fischia il vento abbandono il talk show e torno a girare l’Italia [VIDEO]

Gad Lerner conduce Fischia il vento, in onda su LaEffe TV a partire da mercoledì 26 febbraio

    Gad Lerner conduce Fischia il vento, in onda su LaEffe TV

    Gad Lerner abbandona gli studi televisivi e torna a fare l’inviato con “Fischia il vento“, il nuovo programma che a partire dal 26 febbraio racconterà l’Italia con un viaggio tra i ‘suoi’ protagonisti: appuntamento in prima serata su Laeffe, la tv di Feltrinelli (canale 50 del digitale terrestre) per questo nuovo programma di informazione e approfondimento prodotto insieme a Repubblica.

    Sentivo il bisogno di tornare a girare l’Italia, incontrare persone fuori da uno studio televisivo: dopo venti anni di carriera in cui ho praticato il talk show e ne ho visto l’evoluzione e l’usura ho capito che il mio tempo per il talk è finito“: così Gad Lerner presenta questo nuovo programma, che nasce all’indomani della fine della sua esperienza decennale a La7 con L’Infedele. Nessuna critica ai talk o ai programmi di inchiesta di adesso (“Non voglio sputare nel piatto in cui ho mangiato“, dice Lerner), solo voglia di affrontare strade diverse, con una tv giovane e due editori ‘forti’ – Feltrinelli e Repubblica – alle spalle.

    “Fischia il vento” avrà dieci puntate da quarantacinque minuti ciascuna, in cui Lerner proporrà incontri con persone comuni ma anche con maestri del pensiero, autori, intellettuali.

    Ci sarà spazio per argomenti sociali – ha aggiunto il conduttore – parleremo di casa e stipendio, di una possibile Europa alternativa al fiscal compact e dell’uomo indebitato”. Non è stato svelato l’argomento della prima puntata, in onda il 26 febbraio, ma Lerner ha precisato che “saremo costretti a tenere conto della attività politica e del fatto che sta nascendo un nuovo governo”. Nelle altre puntate si parlerà di economia (casa, lavoro), politica (la crisi della sinistra europea, il vento di destra), ambiente (i veleni della Terra dei fuochi) e ambiente/società (dal rapporto con la malattia, alla ricerca del successo).

    Ma la rivoluzione di Fischia il vento va oltre: se in tv vedremo del materiale tagliato, materiali di approfondimento, backastage, interviste integrali andranno in onda sul web, che vivrà anche di dialogo e interattività con lo stesso giornalista. Insomma, web, tv e carta: sarà una scommessa vinta?

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Gad LernerLa 7Personaggi Tv

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI