Gabrielle Union per lo spinoff di Army Wives

Gabrielle Union per lo spinoff di Army Wives

Gabrielle Union per lo spinoff di Army Wives: l'attrice sarà Gina Holt, detective di polizia

    Gabrielle Union per lo spinoff di Army Wives

    Buone notizie per i fan di Army Wives e relativo spinoff, Lifetime ha scritturato Gabrielle Union in un ruolo definito chiave e ha ordinato un embedded pilot, ossia una puntata normale (che andrà in onda verso la fine della quarta stagione) da cui potrebbe però svilupparsi il potenziale spinoff. Considerato che Army Wives ha una media di 3 milioni di telespettatori ad episodio – ottimo risultato per una rete via cavo – quale modo migliore per lanciare uno spinoff? E se volete saperne di più, attenzione che seguono spoiler!

    Come avevamo detto nei giorni scorsi, lo spinoff di Army Wives sarà incentrato su Pamela Moran (Brigid Brannagh) che dopo il divorzio riprenderà la sua carriera da detective al dipartimento di Atlanta, dove le verrà assegnata quale partner tale Gina Holt (Gabrielle Union, vista in Life e FlashForward).

    Al momento la trama verrà accennata in un embedded pilot, cioè l’episodio di Army Wives in cui Pamela saluterà tutti per tornare alla vecchia vita: se il progetto funzionerà ed otterrà il via libera rivedremo i vari personaggi, altrimenti – oltre a far risparmiare qualche soldino a Lifetime che avrà due episodi al prezzo di uno, sarà un modo come un altro per dire addio ad un personaggio che ci tiene compagnia da quattro anni.

    Allo spinoff di Army Wives, per ora senza nome, lavoreranno gli sceneggiatori Bruce Zimmerman e T.D. Mitchell, già dietro Army Wives, con ABC Studios e la Mark Gordon Co., produttori della serie originale, che saranno anche dietro lo spinoff, con Gordon e Deborah Spera, Jeff Melvoin, Marshall Persinger and Harry Bring che saranno invece i produttori esecutivi

    312

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI