Fringe, la seconda stagione prodotta in Canada

Fringe, la seconda stagione prodotta in Canada

Giusto ieri parlavamo degli studios di produzione delle serie tv americane, e oggi arriva la notizia che la Warner Bros TV ha deciso di spostare la produzione della seconda stagione di Fringe da New York a Vancouver (se, come molto probabile, ci sarà una seconda stagione)

    Fringe

    La Warner Bros TV ha deciso di spostare la produzione della seconda stagione di Fringe da New York a Vancouver (se, come molto probabile, ci sarà una seconda stagione).

    Giusto nei giorni scorsi parlavamo degli studios che tentano di risparmiare sulla produzione delle serie tv americane spostando le riprese in Paesi soprattutto del Sud America, e oggi arriva la notizia che Fringe si (ri)sposta in Canada…per risparmiare!

    Sicuramente saranno contenti i canadesi fan della serie, un po’ meno la città di New York (e i Silvercup Studios), scelta dai produttori – dopo che il pilot era stato girato a Toronto – in quanto garantiva grossi incentivi economici ed in cui, tra frizzi e lazzi vari, per girare la prima stagione sono stati spesi 4 milioni di dollari.

    La crisi economica ha però fatto saltare gli incentivi economici (gli stessi per cui Ugly Betty si era spostata da Los Angeles alla Grande Mela), per questo l’ultima creazione di JJ Abrams torna a ‘casa’, in Canada, anche se a Vancouver (già patria di X Files) anziché nella Toronto del pilot.

    In questo periodo di tempi difficili e di incertezza economica, ha spiegato un portavoce della Warner Bros TV in un comunicato, abbiamo preso la difficile decisione di muovere Fringe da New York al Canada, se la serie verrà rinnovata per una seconda stagione.

    Siamo profondamente grati ai dotati collaboratori newyorkesi per quello che hanno fatto per la prima stagione di Fringe, ha concluso il portavoce, e li ringraziamo per il loro contributo al successo dello show“.

    Da capire se altre serie basate a New York (30 Rock, In Treatment e Life On Mars) seguiranno l’esempio di Fringe, dato che oltre al Canada anche la California offre grossi incentivi: al momento, secondo EW, le uniche serie che non se ne andranno tanto presto da New York sono Ugly Betty e Gossip Girl; per tutte le altre, non ci resta che aspettare!

    424