Fringe, la seconda stagione da stasera su Sci Fi Steel

Mentre ieri sera in America è andato in onda il season finale della seconda stagione di Fringe, da questa sera alle 21 su Sci Fi (Steel — Premium Gallery sul digitale terrestre) i fan italiani potranno vedere in prima visione in Italia Fringe 2, che almeno dalle premesse promette di lasciarci non a bocca aperta…di più!

da , il

    Mentre ieri sera in America è andato in onda il season finale della seconda stagione di Fringe, da questa sera alle 21 su Sci Fi (Steel — Premium Gallery sul digitale terrestre) i fan italiani potranno vedere in prima visione in Italia Fringe 2, che almeno dalle premesse promette di lasciarci non a bocca aperta…di più! Dopo la scoperta che Olivia (Anna Torv) è finita in un mondo alternativo (in cui, tanto per dirne una, ci sono ancora le Torri Gemelle), la seconda stagione di Fringe riparte da dove era finita la prima: nella prima puntata dal titolo “Un nuovo giorno nella vecchia città” l’auto di Olivia viene trovato sulla scena di un incidente stradale a Manhattan, chiusa dall’interno e vuota. Walter Bishop (John Noble), giunto sulla scena, apre l’auto e…Olivia ‘spunterà’ fuori catapultata da chissà dove.

    Nella seconda stagione di Fringe sarà dato spazio alla trama principale, ma continueranno anche le indagini sugli strani fenomeni naturali che la Sicurezza Nazionale americana ha definito “Lo Schema”, investigazioni che saranno condotte da Walter e Olivia con l’aiuto di Peter Bishop (Joshua Jackson), che nel corso della stagione scoprirà quale segreto Walter gli nasconde. Il trio sarà agli ordini di Phillip Broyles (Lance Reddick), ma rivedremo anche Astrid (Jasika Nicole) e Nina Sharp (Blair Brown).

    Non mancheranno piccoli divertissment, nel diciannovesimo episodio intitolato Brown Betty, Walter si occuperà della nipote di Olivia (Anna Torv) raccontandogli una fiaba che prevede qualche parte cantata (omaggio a Glee), mentre nell’episodio successivo verrà reso un piccolo omaggio ad X Files.

    Sul fronte trama principale, va detto che l’universo alternativo sarà solo uno (nonostante venga discussa la possibilità di multiversi), e che proprio questo universo “sarà al centro di ciò che sta per succedere. Non voglio anticipare nulla – ha detto JJ Abrams in una recente intervista – ma il finale della seconda stagione sarà migliore di quello della prima, più ricco e più profondo, quel finale era choccante, quest’altro sarà diverso e più incisivo”.

    E se siete fan di Leonard Nimoy, cominciate subito a guardare Fringe: l’attore nella serie interpreta William Bell, collega di Walter ai bei tempi che furono e fondatore della Massive Dynamics, e dopo averlo visto in quattro episodi della prima stagione, tornerà anche nel doppio season finale, che sarà ultima apparizione lavorativa. “Ho fatto questo lavoro per 60 anni – ha detto ‘Spok’ – e mi piace l’idea di ritirarmi in maniera decente dopo che ho avute molte, molte soddisfazioni“.