Fringe e Sarah Connor trasmesse in streaming

Fringe e Sarah Connor trasmesse in streaming

Appurato che nei dormitori americani ci sono più pc che televisori, la Fox ha deciso un esperimento pilota, ossia permettere alle persone che studiano nei college e che magari non hanno una tv, di vedersi alcuni programmi via web

    fox logo

    Dopo l’iniziativa Remote Free TV, la Fox ha deciso che la premiere di “Fringe” e “Terminator: The Sarah Connor Chronicles” verranno trasmesse in streaming online nello stesso momento in cui verranno trasmesse in tv…ma prima di festeggiare sappiate che per accedere alla ‘promozione’ dovrete diventare matricole di qualche college americano, visto che solo gli studenti potranno loggarsi per vedere le due premiere.

    Appurato che nei dormitori americani ci sono più pc che televisori, la Fox ha deciso un esperimento pilota, ossia permettere alle persone che studiano nei college e che magari non hanno una tv, di vedersi alcuni programmi via web.

    Basterà dunque loggarsi al sito Fox.com da un college con dominio .edu per poter avere libero accesso alla premiere di Terminator (8 settembre) e Fringe (9 settembre), allo stesso orario in cui i due programmi vanno in onda in tv.

    L’idea è venuta a Bill Bradford, vicepresidente della sezione ‘strategica’ della Fox, che ha notato come le visite dagli indirizzi .edu siano al top dei visitatori del sito della rete americana: “Abbiamo parlato di cosa potevamo fare con questi college, spiega Peter Liguori, presidente di Fox Entertainment, e poi ci si è accesa una lampadina: trasmettere simultaneamente Fringe e Sarah Connor via tv e su computer solo per gli studenti dei college“.

    I siti delle serie, ma non si capisce se anche questa sarà una sezione per gli studenti, offriranno inoltre dietro le quinte, interviste, video musicali, mentre la Nielsen tenterà di misurare i rating anche via computer, dopo aver aperto le sue rilevazioni anche agli studenti dei dormitori.

    Ovviamente, l’offerta di trasmettere in streaming è anche un modo per combattere la pirateria, visto che molti di questi studenti scaricano da internet di tutto, di più: “Ma ora che potranno vedere le serie sul web, non ci sarà bisogno di fare niente di illegale. Quando trasmetteremo tutte le premiere via web?, ha concluso Liguori. Vediamo prima come va questo esperimento“.

    473

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI