Fringe 4, il video riassunto di John Noble; i produttori: ‘Siamo in grado di chiudere in maniera soddisfacente’

Fringe 4, il video riassunto di John Noble; i produttori: ‘Siamo in grado di chiudere in maniera soddisfacente’

FRINGE – ‘Past + Present + Future — Neither Here Nor There’ è il video riassunto per chi non si ricorda della quarta stagione di Fringe

da in Fox, Fringe, Interviste, Serie Tv, Serie TV Americane, Video, John Noble
Ultimo aggiornamento:

    La quarta stagione di Fringe tornerà la settimana prossima con l’ottavo episodio, ma FOX non si è dimenticata della serie e ha messo su youtube un video in cinque minuti che, narrato da John Noble, riassume quanto abbiamo visto dal primo episodio della stagione 4 fino all’ulimo episodio andato in onda, ‘Wallflower’ (il settimo). Oltre a grossi spoiler per chi non ha mai visto lo show, FRINGE – ‘Past + Present + Future — Neither Here Nor There’ fornisce anche un’anticipazione sul prossimo episodio – intitolato ‘Back To Where You’ve Never Been’ – in cui torneremo ‘over there’ e oltre a Walternate ritroveremo anche David Robert Jones (Jared Harris di Mad Men). E per chi non sa resistere agli spoiler, la Befana ha portato ad EW.com qualche anticipazione sul futuro dello show.

    EW.com ha intervistato Jeff Pinkner e Joel Wyman, i due produttori esecutivi di Fringe che hanno risposto ad una domanda che sta a cuore a tutti i fan, ossia quando sapremo il destino dello show (leggi: rinnovo o cancellazione): ‘Ci hanno dato un obiettivo, come rating, e lo abbiamo raggiunto, ma con queste cose non si sa mai: in Fringe raccontiamo la storia che vogliamo, e se dovesse capitare la cosa peggiore che si possa concepire, essere cancellati, abbiamo un paio di idee su come chiudere, saremmo in grado di lasciare i fan in maniera soddisfacente, che da fan di uno show televisivo noi apprezzeremmo’.

    Alla domanda se mai potremmo vedere una timeline dove entrambi i Peter sono cresciuti (così che Joshua Jackson possa interpretare un se stesso alternativo), Pinkner spiega che ‘c’è una buona ragione perché questo non accadrà: Peter è l’unico a conoscenza di una timeline alternativa, ed ora è stato trapiantato in una realtà in cui è morto: ma non c’è un altro Peter là fuori’, mentre Wyman agggiunge che il non mostrare un alt Peter permette di lavorare sulle scelte: ‘Abbiamo l’imbarazzo della scelta sulle scelte che possiamo investigare, e quella di un universo in cui Peter non esiste, è la migliore possibile’.

    La quarta stagione di Fringe, hanno aggiunto i due producer, è stata ‘concepita per mettere i telespettatori nella posizione di Peter, fargli venire voglia di tornare a casa e alle cose che si sono lasciati indietro.

    Il tema di questa stagione è il valore della vita e delle connessioni che facciamo – le persone cui doniamo il nostro cuore e che ci rendono delle persone migliori, l’impatto – concludono i due producer – che abbiano noi sulle loro vite e loro sulle nostre’.

    462

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FoxFringeIntervisteSerie TvSerie TV AmericaneVideoJohn Noble