Friends, Smallville, Delta Blues, Boardwalk Empire, Enlightened: le novità

Niente film da Friends; The Listener rinnovato per una seconda stagione; Will Arnett in Parks and Recreation; Smallville: Absolute Justice, il titolo del film tv di Smallville; Jason Lee protagonista di Delta Blues; Gretchen Mol recurring di "Boardwalk Empire"; Sarah Burns in Enlightened; Amauri Nolasco protagonista di The Quickening; Ethan Embry in Facing Kate; Fred Willard guest star in Modern Family

da , il

    Un film da Friends? Non ci sarà, o quantomeno: al momento è molto poco probabile. A rivelarlo Lisa Kudrowd, che al sito Usmagazine.com spiega come non solo buona parte degli interessati sono al momento impegnati, ma che ci sono alcuni contrari, non tanti Jennifer Aniston, Courteney Cox o gli attori, ma i creatori/sceneggiatori di Friends, Marta Kauffman e David Crane. “Immagino – ha spiegato la Kudrow – che non pensino sia una buona idea trasferire Friends sul grande schermo“.

    The Listener avrà una seconda stagione, ovviamente tra i produttori non ci sarà la NBC (rete su cui la serie ha fatto ascolti pessimi), ma altrove la serie ha fatto bene e, come ha spiegato uno dei produttori, non c’è bisogno di un partner americano, anche se la vendità negli States non è esclusa a priori.

    Will Arnett apparirà in Parks and Recreation dove sarà il potenziale interesse amoroso di Amy Poehler (che in realtà è veramente sua moglie). L’attore dovrà però fare i conti con Justin Theroux…anche lui interessato a Leslie!

    Il film tv per Smallvile incentrato sulla Justice Society avrà un titolo a sé: i due episodi si intitolavano “Society” e “Legends”, ma la decisione di mandare in onda una mega puntata/film tv ha spinto i produttori ad optare per il più vendibile Smallville: Absolute Justice…che però non andrà in onda il 29 gennaio, ma il 5 febbraio.

    Saranno contenti i fan di “My Name Is Earl”, purtroppo non rivedremo la serie ma Jason Lee isarà il protagonista di Delta Blues/Memphis Beat, la serie prodotta da George Clooney ed incentrata su Dwight Hendricks (Lee), poliziotto di Memphis che ha un secondo lavoro come impersonatore di Elvis. Lee – insieme a Luke Watson – sarà anche produttore di una live-action comedy incentrata sul mondo dello skateboarding, serie di cui – Delta permettendo – sarà anche regista e comparsa.

    Gretchen Mol sarà recurring di “Boardwalk Empire“, serie drammatica della HBO incentrata al tempo del Proibizionismo; protagonista Nucky Thompson (Steve Buscemi), boss Atlantic Citya metà tra il politico ed il gangaster; la Mol (Life on Mars) sarà Gillian, una showgirl.

    Sarah Burns sarà invece la co-protagonista di Enlightened, comedy di Laura Dern e Mike White che vede protagonista proprio la Dern nel ruolo di Amy, una donna auto-distruttiva che, dopo aver avuto un illuminazione, decide di vivere una vita “sana” in famiglia ed al lavoro (con la Burns che sarà un’amica/collega della protagonista).

    Amaury Nolasco sarà invece il co-protagonista di The Quickening, incentrato su Maggie Bird (Radha Mitchell), detective della omicidi assegnata al lavoro d’ufficio dopo la scoperta che soffre di un disturbo bipolare: l’ex Prison Break e Southland sarà un detective della omicidi, ex marito di Maggie cui ancora tiene. Nella serie vedremo anche Jeffrey Nordling, John Heard e Michael Arden.

    Ethan Embry si è invece unito al cast di “Facing Kate“, incentrato su Kate (Sarah Shahi), avvocato diventato mediatore che deve fare i conti con lavoro e famiglia: l’attore sarà il fratello della protagonista, avvocato brillante che ha lasciato la carrierà per fare il padre.

    Fred Willard apparirà in Modern Family, l’episodio sarà natalizio ed il celebre comico sarà il padre di Phil (Ty Burrell), in un episodio su cui però non ci sono ulteriori dettagli.

    Ps se vi chiedeste dove sono gli ascolti Usa, Nielsen ha avuto problemi tecnici, ergo lunedì 16 novembre è da considerare un giorno ascolti-free, visto che non è detto che domani usciranno i dati di lunedì.