Freaks!, Willwoosh in cattedra al Giffoni Film Festival

Freaks!, Willwoosh in cattedra al Giffoni Film Festival

Willwoosh ospite del Giffoni Film Festival per una masterclass sul web e sul successo di Freaks!

    Il Telefilm Festival lo ha acclamato per la web serie Freaks!, il Giffoni Film Festival lo invita a tenere una lezione ai ‘maturi’ allievi della Masterclass: parliamo di Willwoosh, alias Guglielmo Scilla, 23enne enfant prodige del web assurto agli onori della cronaca grazie a Youtube e autore della web serie del momento, premiata a Milano come miglior serie tv dell’anno. In alto la prima puntata di Freaks!.

    Il suo esordio sul web è di appena due anni fa, un periodo assolutamente breve per i media tradizionali ma decisamente ‘eterni’ per il web: il suo primo canale YouTube, GuTube, diventa rapidamente un fenomeno del web, arrivando a totalizzare il maggior numero di iscritti in Italia, e con i suoi primi 50 video caricati conquista oltre 40 milioni di visualizzazioni, 50.000 followers su Twitter, 270.000 fan su Facebook, nonché l’attenzione dei vertici di YT che l’hanno invitato a tenere degli incontri in vari Paesi del mondo.
    Da qui alla celebrità mediatica ‘tradizionale’ il salto è breve: conquista una rubrica su Radio Deejay mentre mette in cantiere insieme ad altri youtubbers romani una web series, Freaks! appunto, che in sole sette puntate diventa un cult per i giovanissimi e compete con serie tv del calibro di The Falling Skies e The Vampire Diaries.

    Da videomaker amatoriale, con un occhio tutto particolare per il mondo dei ragazzi – che parodia insieme ad alcune delle serie tv e delle saghe cinematografiche più amate dai suoi coetanei – a ospite d’onore negli studi Pixar, il tutto in soli due anni: e ora lo attende una vera e propria lezione sul mondo del web, delle potenzialità della rete, della scrittura seriale ‘atipica’ in un’edizione del Giffoni Film Festival che non a caso a come tema Link.

    Che dire? Ora arriva la parte peggiore: essere ‘interrogato dai coetanei’ e dimostrare di non essere una chimera. Dall’avvio il rischio sembra scongiurato.

    337

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE