Francia, si suicida un concorrente del reality “Trompe moi si tu peux”

Francia, si suicida un concorrente del reality “Trompe moi si tu peux”

Sospeso in Francia il reality ad alto contenuto erotico "Trompe moi si tu peux", che sarebbe dovuto iniziare oggi su M6, la causa è il suicidio di uno dei suoi concorrenti: il bel parrucchiere di Perpignan Jean-Pierre, 32 anni

    Francia, si suicida un concorrente del reality “Trompe moi si tu peux”

    La frase che si sente più spesso nei reality è “X devi lasciare questo programma”, ma nessuno avrebbe mai pensato che potesse accadere quello che è successo durante “Trompe moi si tu peux”, uno show della francese M6 girato nella Repubblica Domenicana. Il programma è stato subito sospeso a causa del suicidio di uno dei suoi concorrenti: Jean-Pierre, un parrucchiere di Perpignan di 32 anni. Nel video (un’esclusiva del sito francese Entrevue) l’ultimo messaggio lasciato in segreteria.

    Proprio oggi sarebbe dovuto andare in onda il primo episodio di questo discusso reality, incentrato sull’amore, il sesso e le bugie ma dopo la morte del concorrente si è deciso di sospendere il programma. Jean-Pierre ha deciso di togliersi la vita lasciando un messaggio al suo compagno di lunga data – e concorrente – Hakim, detto Ange, angelo. Eppure il reality francese, vietato ai minori di 12 anni, era stato registrato nella Repubblica Domenicana e nel suo cast figuravano: due donne omosessuali, una casalinga e una spogliarellista. È stato chiuso anche il sito internet e sono stati bloccati gli spot che pubblicizzavano il reality. Lo stop è “in rispetto alla sua famiglia“. La produzione del discusso show mette comunque le mani avanti e afferma: “Nulla lasciava presagire questo dramma, né prima, né durante, né dopo la registrazione del reality“, ha detto la produttrice dello show. “Erano state prese tutte le precauzioni“, ha invece aggiunto Florence Duhayot, direttrice generale di Studio 89, la società di produzione del reality. Senza però specificare di quali precauzioni stia parlando.

    Secondo i familiari, Jean-Pierre si è suicidato dopo aver rotto con il suo fidanzato storico Hakim, detto Ange durante il programma. Intanto in Francia è stata aperta un’inchiesta.
    Il concept dello show è un incrocio fra Secret Story e L’île de la tentation, e spinge oltre il limite le barriere del reality. Dieci coppie hanno 16 giorni per vincere 39mila euro nascondendo agli altri chi è il vero partner di ciascuno. Con il rischio di mostrare delle infedeltà, non a caso il titolo tradotto vuol dire “Ingannami se puoi”. In ogni episodio, che ha una durata di 10 giorni, ognuno dei partecipanti si ritrova con un nuovo partner. Mostrando alcuni giochi che si fanno fra le coppie: massaggi, danze sexy, momenti di intimità dentro una jacuzzi o ancora spogliarelli. Questi giochi avrebbero dovuto svelare allo spettatore se si trattava di una vera coppia o no. Intanto M6, uno dei canali privati di maggior successo in Francia definita dal quotidiano “Libération” “la petite chaine qui monte“, manda in programmazione al posto del reality la serie Bones.

    519

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Reality Show