FOX cancella Terra Nova (e salva Fringe?); lo show di Steven Spielberg cerca casa

da , il

    terra nova cancellato

    FOX ha cancellato Terra Nova, una decisione in qualche modo attesa anche se le speranze per un rinnovo erano abbastanza alte, visto che il network non l’aveva cancellata subito dopo la fine della messa in onda, ma aveva rimandato qualsiasi decisione all’anno nuovo. La 20th Century FOX TV proverà ora a vendere il drama a qualche altro network, ma considerati i lunghi tempi di produzione (16 mesi per i primi 13 episodi, anche per colpa di problemi alla produzione e di cambi nello staff creativo) e i set (249 dei quali costruiti in Australia), questa ci pare più una beata speranza che non una cosa fattibile.

    Nonostante un peedigree d’eccezione (Steven Spielberg tra i produttori, un cast di sceneggiatori di tutto rispetto) Terra Nova non ha fatto presa sui telespettatori, anche se i rating tutto sommato decenti (7.2 milioni di telespettatori, 2.2 rating per il series finale da due ore) e le buone vendite internazionali avevano fatto pensare ad un possibile salvataggio: e invece poche ore fa, FOX ha deciso che Terra Nova non avrà una seconda stagione, decisione che – anche alla luce dell’addio ad House – potrebbe giocare a favore di un rinnovo, seppur ‘mini’, di Fringe, Alcatraz e The Finder (quest’ultimo spostato la scorsa settimana al venerdì), le altre tre serie drammatiche che sono in pericolo.

    20th Century Fox TV cercherà ora di vendere Terra Nova a qualche altro canale, previo l’ennesimo cambiamento dello staff creativo [ricordiamo che il pilot è stato scritto da Craig Silverstein e Kelly Marcel, il primo si dedicò poi a tempo pieno a Nikita, allora FOX scelse come showrunner Brennan Braga e successivamente Rene Echevarria, con il risultato che lo show è stato scritto da due staff di sceneggiatori diversi ed è risultato una mezza schifezza]. Proprio la settimana scorsa Kevin Reilly, presidente di FOX, aveva incontrato diversi nuovi potenziali produttori, ma nessuna delle idee proposte aveva acceso il suo entusiasmo, di qui la decisione di cancellare lo show.

    Era stato d’altronde lo stesso Reilly – mai risultato un grande fan dello show, secondo quanto riporta Deadline – a ricordare i meriti di Terra Novaè il secondo nuovo drama per ascolti e uno dei nuovi show più visti della sua stagione, ha una sua fetta di pubblico che tornerebbe se lo rinnovassimo’, ma anche le pecche: ‘Creativamente lo show ha dovuto trovare una sua identità, forse anche per colpa dei molti sceneggiatori – aveva detto Reilly – stiamo cercando di capire se questo è il miglior show che potessimo fare: Terra Nova fa comunque fare soldi a noi e allo studio, e se ci fosse un buco nel palinsesto saremmo felici di chiuderlo con questo show’.