Formula 1, la Rai potrebbe perdere i diritti. Sky e Cielo all’assalto

Formula 1, la Rai potrebbe perdere i diritti. Sky e Cielo all’assalto

La Rai potrebbe perdere i diritti tv per trasmettere la prossima stagione di Formula 1

da in Cielo, Rai, Sky, Sport, diritti-tv
Ultimo aggiornamento:

    GP Montecarlo 2012   Prove libere F1

    Dopo la Champions League, la Rai potrebbe perdere anche i diritti della Formula 1. Non si sa ancora, ma il contratto fra la Rai e il patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, è in scadenza. Stipulato nel 2007, teminerà a fine 2012 e ancora non si sa se viale Mazzini si farà avanti per rinnovarlo. Su “La Stampa” e su altri siti spunta l’ipotesi Sky. Il canale di Murdoch – che già trasmette le gare in Gran Bretagna – potrebbe farsi avanti e cedere le dirette in chiaro al suo canale sul digitale terrestre Cielo.

    Se la Rai dovesse perdere anche i diritti di trasmettere la Formula 1 potrebbe perdere circa 150 milioni di telespettatori (il numero non è esagerato se si prendono in considerazione le 20 gare del Gp). L’ultimo accordo fra Ecclestone e viale Mazzini prevedeva che la Rai versasse 35,1 milioni di euro il primo anno per un aumento progressivo del 2% ogni anno, arrivando oggi alla cifra di 39,5 milioni. Una cifra considerevole per una rete perennemente in rosso, il patron della Formula 1 e padre di Tamara, valletta rinunciataria e viziata dell’ultimo Sanremo, si era detto comunque molto soddisfatto del servizio fornito in questi cinque anni dalla Rai: ‘Sono soddisfatto del loro lavoro, ma la Rai deve prendere delle decisioni. Posso proporre due scelte: la prima e la conferma totale della televisione pubblica, la seconda è la doppia diffusione su Rai e Sky‘. Secondo la dichiarazione del presidente, riportata dal quotidiano torinese, in questo modo ‘i costi però aumentano e la cifra del contratto sale a 43,9 milioni annuali per i prossimi tre Mondiali‘.

    Se la Rai e Sky dovessero dividersi la programmazione toccherebbe a viale Mazzini pagare il 60% del contratto e il restante 40 sarebbe appannaggio di Sky. La Rai tentenna e ancora il CdA non ha deciso cosa fare per il futuro della Formula 1 sul servizio pubblico. A questo punto, Sky si farà avanti e secondo alcune fonti interne alla Rai, la televisione pubblica potrebbe dividersi il Gran Premio con la rete di Murdoch.

    La Rai potrebbe trasmettere metà stagione: nove o dieci gare in dirette e le restanti in differita. La cooperazione fra tv pubblica e tv satellitare è già attiva in Gran Bretagna dove Sky (il canale di Murdoch detentore dei diritti per trasmettere le gare di Formula 1) divide le trasmissioni delle corse a metà con la Bbc. Dal canto suo, Sky avrebbe l’intenzione di trasmettere i Gp in chiaro su Cielo, ma il numero di telespettatori potrebbe calare vertiginosamente e come la mettiamo con il burbero Bernie Ecclestone? Visto il numero di fan della Ferrari e di F1 vi terremo aggiornati.

    547

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CieloRaiSkySportdiritti-tv
    ALTRE NOTIZIE