Fonzie diventa statua, foto e video

Fonzie diventa statua, foto e video

la città americana ha deciso di onorare così Fonzie e tutti i protagonisti di Happy Days: la serie, ambientata solo virtualmente a Milwaukee (di fatto, mai nessuna scena è stata girata nella città), ha portato fama e fortuna alla capitale del Wisconsin, visitata ancora oggi dai fan di Happy Days

    Come poteva la statua di Fonzie essere del Fonz se non avesse fatto il mitico gesto a pollici alzati? E difatti, le aspettative non sono state tradite, e da ieri, a Milwaukee, Fonzie alza i suoi pollici e a turisti e cittadini.

    Come abbiamo scritto più volte, la città americana ha deciso di onorare così Fonzie e tutti i protagonisti di Happy Days: la serie, ambientata solo virtualmente a Milwaukee (di fatto, mai nessuna scena è stata girata nella città), ha portato fama e fortuna alla capitale del Wisconsin, visitata ancora oggi dai fan di Happy Days.

    L’omaggio, gradito – per carità, non è comunque inusuale, tanto che Milwaukee, grazie all’impegno di “Visit Milwaukee”, “Spirit Milwaukee” e della TV via cavo TV Land, si unisce così ad altre sei città che in America hanno deciso di onorare con una statua alcuni celebri personaggi televisivi: per la cronaca, si tratta di Mary Tyler Moore a Minneapolis, Bob Newhart a Chicago, Elvis Presley a Honolulu, Ralph Kramden a New York City, Samantha (di “Bewitched”) a Salem, Massachussetts, e Andy Griffith a Raleigh, N.C.

    Henry Winkler, presente alla cerimonia, viene “ritratto” a grandezza naturale, con il tradizionale gesto dei due pollici rivolti all’insù, e chissà che prima o poi non riusciremmo a sentire di nuovo quell’”ehi!” diventato un must nell’immaginario collettivo. L’attore ha partecipato alla cerimonia assieme a Marion Ross (Mrs. Cunningham), Tom Bosley (Mr.

    Cunningham), Erin Moran (Joanie), Don Most (Ralph Malph) e Anson Williams (Potsie), tutti presenti assieme al creatore/regista Garry Marshall.

    ‘Happy Days’ Cast Reunited


    Secondo quanto dichiarato dallo stesso Fonzie, “il mio personaggio è cresciuto assieme allo show, all’inizio era un personaggio minore, e mai avrei immaginato di ricevere uno dei più grandi onori di tutti i tempi“. Per la cronaca, invece, Bosley ha detto che l’episodio in cui Fonzie “salta lo squalo” (episodio che ha dato il via, secondo i critici, al declino della serie, tanto che l’espressione ‘saltare lo squalo‘ si usa per indicare quando una serie raggiunge il punto più alto per poi, inevitabilmente, calare), è uno dei suoi preferiti.

    ‘The Fonz’ Cast In Bronze


    Alla cerimonia, come avevamo annunciato, era presente anche un’italiano, Giuseppe Ganelli, presidente dell’International Happy Days Fans Club: secondo quanto riporta il sito CBS news, Ganelli ha viaggiato da Codogno per presenziare all’inaugurazione, ed ha tenuto un discorso nel quale ha parlato della sua passione per la serie: il quarantenne italiano ha spiegato come Happy Days sia stata una delle prime sitcom mai trasmesse in Italia, ed è diventata presto un must.

    Chiudiamo, infine, con una ‘protesta’: sempre secondo il sito CBS news, non tutti hanno apprezzato la statua, tanto che tale Mike Brenner (fondatore della Hotcakes Gallery, che avrebbe preferito che i soldi per la statua fossero spesi per gli artisti locali) ha deciso di spargere i dintorni della statua di semi per uccelli, così che la natura faccia il suo corso: “Voglio che migliaia di uccelli volino sulla testa dei fan che vengono a vedere la statua, e sulla statua stessa: io faccio un dono agli uccelli, e gli uccelli…fanno un dono ai fan della statua di Fonzie“.

    795

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI