Flavio Montrucchio al cinema con Il soffio dell’anima

Flavio Montrucchio al cinema con Il soffio dell’anima

flavio montrucchio, ex concorrente della seconda edizione del grande fratello, debutta al cinema con il film il soffio dell'anima, diretto da victor rambaldi, tratto da un romanzo sulla lotta alla dialisi

da in Film, Grande Fratello 14, Personaggi Tv, Reality Show, Cinema, flavio-montrucchio
Ultimo aggiornamento:

    Dal Grande Fratello al cinema. Flavio Montrucchio debutta nelle sale come protagonista del film Il Soffio dell’Anima. Il vincitore della seconda edizione del reality show di Canale 5 interpreta il drammatico ruolo di un ragazzo sportivo che fin da quando era piccolo lotta con tutte le sue forze contro la dialisi.

    Uscirà nelle sale il prossimo 13 marzo, all’indomani della giornata mondiale del rene, Il Soffio dell’Anima, il film di Victor Rambaldi che segna l’esordio cinematografico di Flavio Montrucchio, il vincitore del Grande Fratello 2 già interprete della soap opera Centovetrine e delle miniserie Fidati di me e Donna Detective.

    La pellicola, distribuita da Iris Film in una ventina copie e presentata in anteprima alla Mostra del cinema di Venezia, è tratta dall’omonimo libro di Valentina Lippi Bruni. Il messaggio rivolto al pubblico è chiaro: con la forza di volontà è possibile rinascere dall’incubo della dialisi ed emanciparsi dalla malattia. Questo è quello che tenta di fare il protagonista della storia, Alex (Montrucchio), che trova nella filosofia orientale e nelle arti marziali le sue valvole di sfogo e gli strumenti per lottare contro la grave disfunzione renale che lo tormenta da quando era bambino. Durante la sua lotta per vivere una normale vita sportiva agonistica, che è innanzitutto un percorso spirituale, Alex incontra Luna, interpretata da Lucrezia Piaggio, grazie alla quale riuscirà ad affrontare anche i momenti più difficili e alla fine se ne innamora.

    Nel cast anche Dario Ballantini e Raffaello Balzo e Orso Maria Guerrini.

    Come ha precisato la Lippi Bruni, l’autrice del romanzo, i combattimenti del protagonista sono “un mezzo per tornare ad apprezzare la vita”, un’esperienza che “testimonia come a volte dalle patologie si possa guarire interiormente”.

    E non è stato facile per Montrucchio calarsi nella parte di Alex. “Non pensavo che ce l’avrei fatta a interpretare un personaggio così lontano da me, che ho avuto sempre fortuna sia nella salute sia nel campo lavorativo”, ha detto l’ex gieffino che solo dopo l’incontro con i veri protagonisti della storia ha deciso di accettare questa difficile scommessa “per trasmettere il loro messaggio di forza e di speranza”.

    Insomma “una cascata di emozioni” per una pellicola che nelle intenzioni del regista Victor Rambaldi ha l’obiettivo di battersi contro “il lato oscuro della società, quello che considera i disabili come esseri inferiori”.

    Il film, che uscirà con un copia speciale sottotitolata per i non udenti, è stato acquisito da Rai Uno che dovrebbe mandarlo in onda nel prossimo autunno.

    515

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FilmGrande Fratello 14Personaggi TvReality ShowCinemaflavio-montrucchio