FlashForward, gli spoiler di David Goyer (anche sulla seconda stagione)

FlashForward, gli spoiler di David Goyer (anche sulla seconda stagione)

dovremmo aspettare fino al 18 marzo per rivedere FlashForward, dato che la ABC ha di nuovo posposto la serie (prima avrebbe dovuto partire a gennaio, poi il 4 marzo) così da trasmetterla senza repliche

    Come abbiamo riportato nei giorni scorsi, dovremmo aspettare fino al 18 marzo per rivedere FlashForward, dato che la ABC ha di nuovo posposto la serie (prima avrebbe dovuto partire a gennaio, poi il 4 marzo) così da trasmetterla senza repliche. Nel frattempo, però, David S. Goyer ci fornisce qualche spoiler sul continuo della serie, anticipando il suo ottimismo per una seconda stagione (nei giorni scorsi, lo ricordiamo, l’intervista che FF avrebbe dovuto avere un arco narrativo di tre/sette anni per funzionare bene; seguono, ovviamente, spoiler).

    Quando FlashForward ritornerà, scopriremo chi è il Sospetto Zero: ad annunciarlo lo stesso David Goyer nel corso di un’intervista di gruppo sul set dello show, in California, svoltosi durante il TCA Press Tour della ABC: “Quando FlashForward ritornerà – ha detto Goyer – risponderemo ad un sacco di grandi interrogativi e continueremo a farlo negli episodi successivi: non penso che alla fine della stagione ci saranno interrogativi in sospeso“.

    Prima del 18 marzo andràcomunque in onda un riassunto per rinfrescare la memoria dei fan, con qualche nuove scene, “e se siete fedeli telespettatori – ha detto Goyer – vedrete che ci sarà una rivelazione esplosiva anche alla fine del recap, un pezzo di informazione fondamentale“. Lo show tornerà anche in Somalia (in maniera fittizia; rimarranno in California, ma in Somalia ci fu il primo black out, nel 1991) e ritroveremo da adulto il bambino somalo visto alla fine del terzo episodio.

    Sempre in tema di personaggi, vedremo molto di più di quando i produttori avessero preventivato Keiko (Yuko Takeuchi), l’interesse amoroso di Bryce che è molto piaciuto ai telespettatori, così come ritroveremo Jeff Slingerland, aka Dr. Raynaud (Callum Keith Rennie), Marshall Vogel (Michael Ealy, personaggio originariamente chiamato Miles Fogel) e l’Uomo del Magazzino (Ricky Jay).

    Secondo quanto rivelato da Goyer, “Michael Ealy interpreterà un ruolo fondamentale in questa seconda parte della stagione, e ci saranno anche dei nuovi personaggi, a partire dall’episodio 11 vedrete alcune facce del nemico.

    Vi faremo vedere chi e perché ha creato il black-out, personaggi che, se ci sarà una seconda stagione, saranno dei regular“.

    In attesa di sapere se una seconda stagione di FlashForward ci sarà, entro la fine della prima stagione ci verrà fornita una risposta alla domanda “Com’è che alcune delle cose viste nel flash-forward si sono rivelate vere ed altre no?“. David Goyer ha spiegato che la questione verrà “affrontata in maniera filosofica“, aggiungendo che non si tratta né di determinismo né di libero arbitrio, ma un modello filosofico che ‘combina’ entrambi e con cui faremo i conti nella seconda metà della prima stagione della serie.

    Insomma, come ha spiegato la produttrice Jessica Borsiczky Goyer, “la prima parte della stagione era incentrata sul ‘Cosa hai visto?‘, adesso sappiamo cosa tutti hanno visto e ci chiederemo ‘Cosa farai ora?‘: questo è l’interrogativo che ci guiderà per tutti gli episodi rimanenti, vedremo cosa faranno i protagonisti ora che hanno accettato l’assunto che queste accadranno davvero“.

    E siccome la nuova programmazione farà in modo che la serie vada oltre il 29 aprile, data originaria della conclusione di FlashForward e data in cui si svolgeranno le visioni, pare che potremmo vedere un nuovo black-out: “Abbiamo sempre pensato di sceneggiare un altro black out – ha concluso David Goyer – era parte del piano quando abbiamo scritto il pilot, e posso dire con una certa sicurezza che quello che succederà dopo il 29 aprile sarà più interessante di quanto vedremo fino ad allora“.

    FlashForward 1×11 Buddha in Ruins (promo australiano)

    785

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI