Fiorello asciuga il suo show, ma il Tg2 chiede rinforzi

Fiorello asciuga il suo show, ma il Tg2 chiede rinforzi

Viva Radio2

    Fiorello e Baldini in Viva Radio2...Minuti

    Fiorello dimezza la durata del suo mini show, Viva Radio2…Minuti, portandolo dai 23 minuti della prima puntata, che gli sono valsi quasi 11 milioni di telespettatori, ai dieci di ieri sera. La differenza si sente: meno battute, minor coinvolgimento, maggiore la sensazione che si debba correre, senza un vero perchè. Intanto il Tg2 si dichiara contento del successo dell’azienda, ma chiede una programmazione analoga, capace di sostenere i propri ascolti. Intanto per Fiorello altro ascolto record, con 10 milioni e 130 mila spettatori (36,43% di share).

    Già qualche tempo fa il Tg2 si era lamentato degli sfori del Tg1, colpevole in questo modo di sottargli audience. Ora ci si mette anche Fiorello. Nessuna polemica, non si addice ad una testata giornalistica, ma un “invito” all’azienda perchè metta in opera strategie di palinsesto in difesa e a supporto del Tg2 delle 20.30. Non manca comunque qualche stoccata, considerato che già per la componente sindacale della testata “è arrivato il momento di capire se il Tg2 è un telegiornale che interessa davvero alla Rai“.

    Mentre Rai e testate giornalistiche si metteranno d’accordo, probabilmente il programma di Fiorello sarà già terminato. Intanto la prima puntata in formato davvero ridotto ha convinto meno, anche perchè più visibili sono stati i tagli di montaggio (il programma, lo ricordiamo, è registrato), che hanno spezzato il ritmo, di fatto ieri mai decollato.

    Ospiti della serata Tony Dallara e Teo Teocoli, che hanno cantato il brano (fortunatamente) escluso da Sanremo: un brano nostalgia che ricordava nella scansione ritmica il cavallo di battaglia di Dallara, quel “Romantica” che non perde occasione per cantare. Forse la cosa più bella ieri sera è stata la Pausini presentatrice e il siparietto finale su I Soliti Ignoti, questa volta con un Berlusconi (solo in voce) che grida ai “soliti comunisti”.

    Il format non è semplice, certo, due minuti di varietà non sono facili da costruire. Confidiamo in una ripresa questa sera, con la terza puntata.

    547