Fiorello, 50 anni a San Siro. E RaiUno lo corteggia

Fiorello, 50 anni a San Siro. E RaiUno lo corteggia

Fiorello si prepara a festeggiare i suoi 50 anni e i suoi primi vent'anni di carriera con un mega evento a San Siro

    Fiorello compie 50 anni il prossimo 16 maggio e per festeggiare sta organizzando uno spettacolo allo stadio San Siro che potrebbe tenersi alla fine del campionato di Serie A. Un modo per celebrare anche i suoi primi vent’anni di carriera, nei quali è diventato uno dei personaggi tv più richiesti. E mentre continua il suo Fiorello Show in Tour ed è scatuto il contratto con Sky, si fa avanti Mauro Mazza, direttore di RaiUno: “RaiUno è completamente a disposizione per un suo ritorno in Rai” ha detto Mazza dopo aver letto gli ascolti record dell’ennesima replica dello Speciale Tg1 dedicato a Fiore che ha registrato domenica in seconda serata quasi 3 milioni di telespettatori per uno share del 20,58%.

    Fiorello ama fare le cose in grande e ama sorprendere i suoi fans, non c’è dubbio: per i suoi primi 50 anni, che compirà il prossimo 16 maggio, ha in cantiere un mega show allo stadio San Siro di Milano, tempio non solo del Milan ma anche della sua Inter. Un modo non solo per festeggiare il suo compleanno, ma anche i vent’anni di carriera. E non è difficile immaginare che se questo show si farà non mancheranno grandi star del mondo dello spettacolo, da Laura Pausini a Claudio Baglioni, nati nel suo stesso giorno, anche se in anni diversi.

    Intanto Fiorello continua il suo tour in giro per l’Italia a suon di Fiorello Show: lo spettacolo non va più in onda su Sky, visto che il contratto è scaduto lo scorso 31 dicembre e non è stato ancora rinnovato. In questa ‘vacatio’ contrattuale spera di inserirsi Mauro Mazza, direttore di RaiUno, che vorrebbe riaverlo nella scuderia dell’ammiraglia Rai.

    Sebbene Fiore abbia declinato l’invito per Sanremo 2010 – in programma dal 16 al 20 febbraio – Mazza spera sempre in qualche colpo di testa dello showman siciliano, che poùtrebbe decidere all’ultimo momento di piombare sul palco dell’Ariston così come successo qualche settimana fa a Grazie a Tutti, lo show di Gianni Morandi.

    Ma Mazza spera in qualcosa di più: i quasi tre milioni di telespettatori e lo share del 20,58% raccolti con l’ennesima replica dello Speciale Tg1 realizzato da Mollica e a lui dedicato (trasmesso domenica in seconda serata) lo spingono a premere sull’acceleratore: “Sarei ben felice di poter valutare insieme a lui la possibilità di realizzare un suo programma già nei prossimi mesi“: lo sarebbe di certo anche il pubblico tv.

    Vi lasciamo con le prossime date del suo tour: il 22 gennaio a Bolzano, il 29 e 30 a Firenze, il 12 e 13 a Torino, il 19 e 20 al Palalottomatica di Roma (in contemporeanea con le ultime due serate di Sanremo) e il 25 e 26 a Bologna.

    508