Fiction Spagna: svolta per Los Hombres de Paco

Fiction Spagna: svolta per Los Hombres de Paco

E' arrivata all'ottava stagione "Los Hombres de Paco", serie spagnola creata da Daniel Écija, sbarcata da noi con la fiction Tutti per Bruno

    los hombres de paco

    Pochi conoscono Los Hombres de Paco, eppure la serie creata da Daniel Écijia è uno dei programmi di maggior successo della Penisola Iberica, prodotta dal padre di Médico de familia, Los Serranos, Periodistas e di Paso Adelante, tutti format di gran ascolto all’estero. Su Canale 5 è appena terminata la prima stagione (Tutti per Brunocon Claudio Amendola, protagonista anche dei Serrano italiani, I Cesaroni) in Spagna sta per andare in onda l’ottava serie. Dopo anni di risate, la serie è pronta a un importante giro di boa.

    Il settimo capitolo si è concluso con un matrimonio lesbico fra Pepa (interpretata dalla bellissima Laura Sánchez) e Silvia, con la morte di quest’ultima e con l’omicidio di ben tre agenti, ovvero Quique (Enrique Martínez), Nelson (Jimmy Castro) e Montoya (Aitor Luca). Dopo questo vero e proprio bagno di sangue la serie si prepara a diventare un “thriller apocalittico di dimensioni epiche senza perdere la sua essenza comica“, annuncia Antena 3. L’ottava serie dà il benvenuto a nuovi membri del cast: Goya Toledo (attrice nota e impegnata in Spagna), l’esperto anatomopatologo Deker (il cileno Benjamín Vicuña) e quattro giovanissimi Dani (Marcos García), Lis (Patricia Montero), Goyo (Alex Hernández) e Amaya (Angela Cremonte), fra i nuovi protagonisti anche un robot intelligentissimo Win-E. I nuovi casi impegneranno sempre di più gli agenti ad addentrarsi in territori fin qui inesplorati. Una vera e propria svolta per la serie nata con l’intento di sottolineare la vita di un commissariato qualunque con una punta di humour.

    L’ultima puntata della settima stagione ha registrato il 17,2% di share ed è stata seguita da quattro milioni di telespettatori.

    323