Fiction, Ricky Memphis dal Paradiso ai Narcotici

Dopo Un Paradiso Per Due per Ricky Memphis arriva Narcotici

da , il

    Era da un po’ che non si vedeva Ricky Memphis in tv: ieri il pubblico di Canale 5 ha avuto modo di rivederlo nella commedia sentimental-ambientalista Un Paradiso per Due, accanto a Vanessa Incontrada e Giampaolo Morelli, seguita da 4.410.000 (17,16%), ma nel prossimo futuro Memphis sbarcerà in una fiction Rai, come peraltro annunciato da tempo. Lo ritroveremo presto in Narcotici, serie tv firmata da Michele Soavi, col quale Ricky aveva già lavorato per Ultimo. “Il ruolo mi è piaciuto, non mi importava fosse Rai o Mediaset” ha detto Memphis in un’intervista a Il Giornale parlando del suo prossimo impegno tv.

    Ricky Memphis non riesce a togliersi di dosso il giubotto di pelle: l’amatissimo Ispettore Belli di Distretto di Polizia (ancora in predicato per uno spettacolare ritorno atteso da tutti i fans della serie) non riesce a uscire dal cliché dell’uomo tutto di un pezzo, arruolato o tra le file del male (estremo) o tra quelle del bene (eroico). E dire che lui vorrebbe finalmente misurarsi con un bel ruolo ‘familiare’, magari quello di un padre di famiglia ‘normale’, che in fin dei conti “è il mio ruolo della vita, mi calzerebbe più di ogni altra cosa” come ha detto lo stesso Memphis.

    Ma di fatto senza giubbotto di pelle le cose non sono andate benissimo (e non certo per colpa sua), visto che non ci si riesce a dimenticare del flop di Crimini Bianchi, anche se nel ruolo del costruttore senza scrupoli (ma in fin dei conti simpatico) interpretato in Un Paradiso per Due si è ritrovata quanto meno la vena ‘comedy’ di Belli.

    A breve Memphis tornerà nel ruolo di un narcotrafficante, Livio Vitale, “un cattivo/buono, un po’ strano, che progetta il suo ultimo colpo: è un sognatore, appassionato di anni ’70” come lo descrive l’attore. “Un ruolo impegnativo, che ho cercato di fare onestamente” ha aggiunto, sempre in attesa che arrivi un bel copione su un padre di famiglia. Nel frattempo tornerà anche al cinema: ha appena iniziato a girare Immaturi con Ambra Angiolini, Raoul Bova e Barbara Bobulova: “È una commedia che ruota su dei 40enni che devono ridare l’esame di maturità, annullato per un vizio burocratico. Io sono il secchione, un agente immobiliare cui la maturità costò tanto e che quindi si impegna e fa il professorino. Ma vive ancora per scelta con i genitori“. Una veste insolita per il ‘rude’ Memphis.