Fiction Mediaset: Il Peccato e La Vergogna per Garko e Arcuri

Dopo il successo de L'Onore e Il Rispetto torna la coppia d'oro della fiction Mediaset: si tratta di Gabriel Garko e Manuela Arcuri, protagonisti de Il Peccato e La Vergogna, miniserie ambientata nell'Italia fascista in preparazione per la prossima stagione tv

da , il

    Dopo il successo de L’Onore e Il Rispetto torna la coppia d’oro della fiction Mediaset: si tratta di Gabriel Garko e Manuela Arcuri, protagonisti de Il Peccato e La Vergogna, miniserie ambientata nell’Italia fascista in preparazione per la prossima stagione tv.

    L’Onore e il Rispetto, Il Sangue e La Rosa, Il Falco e La Colomba: ormai i titoli della fiction Mediaset ricalcano lo stesso modello e rientrano più o meno nello stesso genere, quello del melodramma, sebbene innestato con altri sottogeneri (su tutti la fiction in costume e la mafia-story). Per il prossimo anno Mediaset sta preparando un’altra miniserie che rientra pienamente nella ‘collezione’, ovvero Il Peccato e La Vergogna: prodotta dalla Ares con la regia di Luigi Parisi e Alessio Inturri, questa miniserie in sei parti trova due beniamini del pubblico di Canale 5, ovvero Gabriel Garko e Manuela Arcuri, già insieme nella prima stagione de L’Onore e Il Rispetto.

    Questa volta Garko interpreta Nito, un piccolo delinquente abbandonato dalla madre e cresciuto in riformatorio che trova il potere nelle fila della polizia fascista nell’Italia dei primi anni ‘Quaranta. Usa il potere per vendicarsi dei suoi nemici e sfrutta la sua posizione per far carriera tra le fila delle camice nere, applicando con rigore le leggi razziali. Sul suo cammino, però, incontra Carmen, ovvero Manuela Arcuri, e se innamora perdutamente: un amore lontano dalla purezza, piuttosto un’ossessione. Una donna da conquistare con la forza, non con i sentimenti. Ma Carmen diventa un ostacolo: figlia del popolo, lotta con tutte le sue forze per difendere gli ebrei perseguitati da Nito. “Una sorta di Ciociara” per la Arcuri, che sente vicino il personaggio che valse un Oscar alla Loren, attratta e allontanata dalla scura figura di Nito.

    Gli ingredienti per bissare il successo de L’Onore e Il Rispetto ci sono tutti, come auspica il direttore della Fiction Mediaset, Giancarlo Scheri. Un modo per affrontare la storia recente, ma secondo gli stilemi di Mediaset: titoli del genere non sono propriamente paragonabili alla ‘fiction della memoria’ affrontata dalla Rai con le biografie dei personaggi del nostro recente passato o con la ricostruzione di eventi che hanno segnato il ’900, piuttosto può essere considerato un melodramma in salsa fascista. Ne parleremo più in là: intanto le fans di Garko saranno felici di sapere che il loro beniamino sta per tornare.