Fiction, Ghini a Castelli: “Crociata inutile, Raz Degan fa Barbarossa”

Fiction, Ghini a Castelli: “Crociata inutile, Raz Degan fa Barbarossa”

Massimo Ghini risponde per le rime a Roberto Castelli, che ha additato l'attore come esempio (pessimo) della tendenza della fiction italiana a 'prediligere' il romanesco

da in Attualità, Fiction italiane, Personaggi Tv, Primo Piano, barbarossa, lega-nord, Massimo-Ghini, raz-degan
Ultimo aggiornamento:

    Massimo Ghini e Roberto Castelli alla guerra della fiction

    Massimo Ghini risponde per le rime a Roberto Castelli, che ha additato l’attore come esempio (pessimo) della tendenza della fiction italiana a ‘prediligere’ il romanesco. “Ricordo a Castelli che nella fiction Barbarossa l’eroe leghista Alberto da Giussano è interpretato da Raz Degan, un israeliano“.

    “Mi dispiace pure che nel 2009 si debba ancora parlare di queste cose e di queste desolanti crociate ormai fuori luogo. Non conta la lingua che usi, ci vuole il talento“: così Massimo Ghini, ai microfoni di Radio Centro Suono Sport, ha risposto alle critiche lanciate ieri dal viceministro delle Infrastrutture Roberto Castelli che ha invocato uno ‘stop’ alla deriva romanesca della fiction e del cinema italiano. “Non importa che il personaggio sia bresciano, altoatesino o tedesco, parlano tutti romanesco” ha detto ieri Castelli all’inaugurazione del Polo della Cinematografia Lombarda, proponendosi come difensore della ‘purezza’ della cultura e delle lingue regionali, soprattutto del nord, come ovvio.

    Massimo Ghini, peraltro vicino alle posizioni del Pd, non si è lasciato scappare la stoccata rivoltagli da Castelli, che l’ha additato come pessimo esempio ricordando la prova dell’attore della miniserie Papa Giovanni, nella quale l’attore romano prestava il volto (e la cadenza) al giovane prete bergamasco che sarebbe poi diventato Papa.

    Non è stato difficile per Ghini difendersi, scagliando a propria volta un affondo: nella tanto desiderata fiction dedicata a Barbarossa (peraltro girata in Romania per abbattere i costi e fortemente caldeggiata da Umberto Bossi come emerso anche nelle intercettazioni telefoniche che hanno coinvolto Agostino Saccà e Silvio Berlusconi) il ruolo dell’eroe leghista “doc” , come lo definisce Ghini, Alberto da Giussano è affidato all’israeliano Raz Degan. Facile immaginare che sia previsto, comunque, un doppiaggio per Degan, e non solo per dare una ‘credibilità lombarda’ al personaggio che interpreta.

    Personalmente le nostre osservazioni sul caso le abbiamo già fatte in un precedente articolo: non ce la sentiamo di aggungere altro a questa polemica piuttosto sterile, se orientata solo alla propaganda politica.

    423

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàFiction italianePersonaggi TvPrimo Pianobarbarossalega-nordMassimo-Ghiniraz-degan