Fiction caos: salta ‘O Professore, si spostano I Liceali, arrivano Don Zeno e Vita da Paparazzo

Fiction caos: salta ‘O Professore, si spostano I Liceali, arrivano Don Zeno e Vita da Paparazzo

ancora spostamenti per fiction e programmi di Rai e Mediaset: rimandato 'O Professore, spostati I Liceali, anticipato Mogli a Pezzi, mentre arrivano Vita da Paparazzo per canale 5 e Don Zeno per RaiUno

    Un particolare del celebre dipinto di Edvard Munch, L'Urlo

    Ormai programmarsi la settimana in base agli appuntamenti tv è diventato davvero impossibile: cancellazioni, spostamenti e raddoppi sono all’ordine del giorno soprattutto con le fiction Mediaset. Dopo l’anticipazione improvvisa dei I Liceali - che ha spiazzato molti – e dopo l’esordio posticipato di Mogli a Pezzi (per non parlare poi della programmazione schizofrenica de I Cesaroni), tocca ancora a I Liceali cambiare collocazione nelle prossime due settimane. Rimandata a data da destinarsi ‘O Professore, previsto per questa sera e domani: al suo posto stasera l’ultima puntata di Mogli a Pezzi e domani I Liceali. Il delirio….

    Non si fa in tempo a comunicare una programmazione che viene rivoluzionata: si era detto che dopo il primo doppio appuntamento, a sorpresa, della scorsa settimana, I Liceali sarebbero andati in onda solo di venerdì. Invece no: le ultime quattro puntate della miniserie con Claudia Pandolfi e Giorgio Tirabassi andranno in onda ancora al mercoledì e al venerdì per questa settimana, mentre la prossima di mercoledì e giovedì. In basso uno specchietto che ci auguriamo possa essere quello definitivo:

    I Liceali, Canale 5

    • terza puntata: mercoledì 21 maggio;
    • quarta puntata: venerdì 23 maggio;
    • quinta puntata: mercoledì 28 maggio;
    • sesta e ultima puntata: giovedì 29 maggio.

    In tutto questo è stata rimandata a data da destinarsi la miniserie in due parti con Sergio Castellitto ambientata a Napoli, ‘O Professore, prevista per stasera e domani. Evidentemente i responsabili di palinsesto si sono accorti tardi che due fiction ‘scolastiche’ nella stessa settimana sarebbero state eccessive, quindi ha preferito occupare le due serate ormai libere muovendo a caso sulla griglia del palinsesto le pedine (i titoli fictional) a disposizione. Se mercoledì 21 sarà occupato, come detto, da I Liceali, per questa sera Canale 5 ha anticipato l’ultima puntata di Mogli a Pezzi, che sarebbe dovuta andare in onda domenica 25 maggio. Al suo posto la rete ha piazzato The Day After Tomorrow, altro film più volte annunciato e più volte spostato.

    Per la prossima settimana, inoltre, Canale 5 riserva un altro titolo in archivio da tempo, Vita da Paparazzo, miniserie in due parti firmata da Pier Francesco Pingitore con Lorenzo Crespi, Pino Insegno, Milena Miconi, Sergio Arcuri, Francesca Chillemi e Hoara Borselli. Salvo imprevisti, Vita da Paparazzo andrà in onda lunedì 26 e martedì 27 maggio.

    Se Canale 5 ha fatto dello spostamento selvaggio il marchio della sua ‘riflettuta’ strategia di palinsesto, la Rai non è da meno, pur mantenendo un contegno decisamente maggiore e motivando, nella maggioranza dei casi, i propri spostamenti.

    Dopo Medicina Generale, programmata di fretta e furia, poi spostata e ora definitivamente collocata alla domenica sera, RaiUno e RaiDue presentano dei posizionamenti inediti nella settimana che va dal 26 al 1° giugno.

    Causa amichevole Italia-Belgio, prevista per venerdì 30, RaiUno anticipa I Raccomandati a lunedì 26, mentre per lasciar spazio al concerto di Vasco Rossi, in palinsesto giovedì 29 alle 21.05, RaiDue posticipa di un giorno Michele Santoro e il suo Annozero, che andrà quindi in onda venerdì 30 maggio, scontrandosi con la replica, su Canale 5, di Due Imbroglioni e mezzo, anche questo titolo già scalettato e posi spostato inspiegabilmente.

    L’inserimento de I Raccomandati al lunedì fa slittare di un giorno la messa in onda di una nuova miniserie Rai, ovvero Don Zeno – L’Uomo di Nomadelfia (con Giulio Scarpati, regia di Gianluigi Calderone), che quindi verrà trasmessa martedì 27 e mercoledì 28 maggio.

    Non se ne può davvero più di tutti questi spostamenti. Per fortuna il periodo di garanzia è agli sgoccioli, per cui le reti, libere dalla pressione dell’Auditel, potranno rilassarsi e lasciar riposare anche noi, continuamente all’inseguimento dei titoli fictional. Ma nessuno poi si lamenti degli ascolti bassi, dei flop, delle aspettative disattese: con questi chiari di luna è ovvio che poi uno si butti su Internet, sul satellite o sul digitale terrestre. L’affidabilità e il rispetto sono concetti desueti per la tv italiana degli ultimi anni.

    1141