Fiction, ascolti deludenti e titoli mal utilizzati

Fiction, ascolti deludenti e titoli mal utilizzati

Gli ascolti delle fiction di marzo non sono proprio incoraggianti: solo I Cesaroni sono al di sopra degli obiettivi di rete mentre le miniserie Rai li sfiorano e le serie tv Taodue deludono

da in Auditel, Canale 5, Fiction italiane, I Cesaroni 6, Rai 1, Serie Tv, bakhita, lo-smemorato-di-collegno, Miniserie
Ultimo aggiornamento:

    Le locandine delle fiction di Marzo

    Con l’aiuto di Prima Comunicazione vediamo gli ascolti delle fiction di marzo: solo I Cesaroni superano nettamente gli obiettivi di rete, mentre le miniserie di RaiUno, Scusate il Disturbo, Lo Smemorato di Collegno e Bakhita, riescono a sfiorare il 23% di share richiesto dal prime time dell’ammiraglia Rai.

    La verità è che la fiction italiana è sempre più mal utilizzata, soprattutto le miniserie che, pur essendo prodotti costosi e solitamente portatori sani di share, vengono relegati ai periodi residuali delle stagioni tv.

    Ci stiamo occupando, come detto, solo dei titoli andati in onda a marzo: in realtà ad aver tirato in questa stagione fictional è stato senza dubbio il successo di una serie ‘giovane’ come Tutti Pazzi per Amore su RaiUno, che ha occupato con le storie di Paolo (Emilio Solfrizzi) e Laura (Stefania Rocca) gran parte del periodo di garanzia primaverile. Ottimi riscontri anche per un altro titolo seriale ‘poco classico’ proposto da RaiUno, Il Commissario Manara, che tornerà, non a caso, la prossima stagione.

    Negli ultimi ‘scampoli’ della stagione tv RaiUno ha recuperato la tradizione della miniserie agiografica e in costume, con, tra gli altri, Bakhita o Pane e Libertà: domenica e lunedì toccherà al remake di David Copperfield, con Giorgio Pasotti, che in altre stagioni sarebbe stato di certo uno dei prodotti di punta della stagione invernale e che invece ora arriva in coda e praticamente in sordina. ‘Fortunatamente’ è stato spostato all’autunno il remake di Pinocchio, che sarebbe dovuto invece andare in onda a breve.

    Difficile fare un’analisi della stagione senza considerare l’andamento generale, da settembre a fine maggio: ci riproponiamo di farlo quanto prima. Intanto, pur raggiungendo in termini assoluti ascolti interessanti, data la contrazione degli ascolti della tv generalista, fa specie vedere come siano in maggioranza i titoli al di sotto – talvolta di decimali, talvolta di diversi punti – degli obiettivi di rete. Un segnale non proprio incoraggiante, che speriamo aiuti a riflettere produttori, responsabili di dipartimenti fiction e strateghi dei palinsesti circa la necessità di offrire nuove storie e di svecchiare il genere ‘all’italiana’. In basso la tabella presentata da Prima Comunicazione: a voi i commenti.

    I dati d’ascolto della fiction di Marzo

    478

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AuditelCanale 5Fiction italianeI Cesaroni 6Rai 1Serie Tvbakhitalo-smemorato-di-collegnoMiniserie